PDA

Visualizza Versione Completa : gomme + strette? vantaggi e svantaggi







Mannyp
28-09-2010, 12:31
Le misure che ora monto sono 235/60-16.
visto che sul libretto sono riportate anche le 215/65-16, stavo pensando, ora che sono al cambio, di ridurre la sezione.

Voi lo fareste?
Avr˛ vantaggi sensibili in termini di consumo e manovrabilitÓ?

Quali sono gli eventuali contro?

Grazie

versus800
28-09-2010, 17:04
io monto le 215... mi sembra che almeno in road l'auto tenga la strada molto bene (conta che ho il 2wd) d'altra parte x˛ le 235 non le ho provate....
A livello teorico gomme piu grandi = piu tenuta di strada, piu piccole meno.
Tuttavia la differenza di dimensioni non Ŕ molto rilevante... quindi non credo ci siano differenze sostanziali..

SAP
28-09-2010, 21:50
Ciao,
da quanto ho capito dovrebbe essere una cosa del genere:
Periodo estivo meglio quelle pi¨ larghe, maggior larghezza = maggior superficie di contatto tra gomma e asfalto di conseguenza maggior tenuta di strada;
Periodo invernale, soprattutto in caso di neve, meglio quelle strette meno superficie di contatto meno le gomme tendono a "galleggiare" sulla neve.
Per quanto riguarda i consumi credo che la differenza sia del tutto irrilevante.

versus800
29-09-2010, 12:13
Ciao,
da quanto ho capito dovrebbe essere una cosa del genere:
Periodo estivo meglio quelle pi¨ larghe, maggior larghezza = maggior superficie di contatto tra gomma e asfalto di conseguenza maggior tenuta di strada;
Periodo invernale, soprattutto in caso di neve, meglio quelle strette meno superficie di contatto meno le gomme tendono a "galleggiare" sulla neve.
Per quanto riguarda i consumi credo che la differenza sia del tutto irrilevante.

Confermo quanto detto da sap, tuttavia sempre in linea teorica ancora: maggior larghezza = maggiori consumi. D'altra parte non si tratta di rilevanti differenze di dimensioni tra 215 e 235. Ci˛ detto, dubito che ci possano essere sensibili variazioni di consumo.

Massimiliano Guerra
29-09-2010, 15:40
Mi permetto di correggere il tiro di alcune risposte che comunque sono giÓ abbastanza precise!
Gomma + larga: + tenuta, migliore frenata, + consumo (attrito ed impatto con l'aria maggiore), + costo!

Gomma - larga: + grip su neve, - consumo, - costo...

Se poi non nel solo tempo di un pieno di carburante ma nell'intera vita di un pneumatico (40.000 Km?), sommate e diminuite i numeri generati dalle varie voci forse qualcosa al punto consumi dovreste spuntarla, perchŔ tutto influisce alla distanza... ;)

Mannyp
29-09-2010, 17:45
Grazie a tutti.

tra l'altro, con minore impronta a terra, dovrei avvertire una maggiore manovrabilitÓ alle basse andature cittadine. o no?

ma qualcuno di voi questo cambiamento l'ha apportato?

al mio posto lo fareste?

Massimiliano Guerra
29-09-2010, 18:40
Grazie a tutti.

tra l'altro, con minore impronta a terra, dovrei avvertire una maggiore manovrabilitÓ alle basse andature cittadine. o no?

ma qualcuno di voi questo cambiamento l'ha apportato?

al mio posto lo fareste?

Per manovrabilitÓ intendi la leggerezza di sterzo??? Se Ŕ cosý credo poca roba visto che lo sterzo idraulico sopperisce le fatiche in manovra, anche se credo che un minimo di miglioramento sia comunque avvertibile!
Su auto precedenti ho fatto la scelta opposta, passando da un 185 ad un 195, e ti posso garantire che la differenza era tangibile, anche sulla neve! Infatti con la gommatura + larga su una Bravo mi sono piantato dove con le vecchie riuscivo a passare senza problemi!
Per il cambio che dire, chiediti cosa cerchi... Prestazioni? Consumi? ;)