1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

ELABORARE l'auto a GPL

Discussione in 'Discussione Generiche GPL/Metano' iniziata da MasterPc, 15 Set 2007.

  1. MasterPc

    MasterPc GLOBAL MODERATOR
    Membro dello Staff Moderatore Globale Socio Premium

    Registrato:
    29 Ago 2007
    Messaggi:
    7.149
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.418
    Provincia:
    Pisa PI
    Auto ed Allestimento:
    Coupe Turbulence 1600cc
    Questa sezione è dedicata a chi vuol ELABORARE il proprio motore.
    I tipi di elaborazione sono di 3 tipi:
    1) soft ==> rendere l'auto + scattante, consumare meno e avere minori grane
    2) media ==> l'auto può avere una marcia in più... per chi è + smanettone.
    3) Elevata ==> l'auto verrà modificata pesantemente...

    Generalmente un'auto che ha un impianto a gpl o a metano è considerata OUT da qualsiasi elaborazione... o almeno è comune pensarla in questo modo da molte persone, non ultimi svariati preparatori.

    Un'auto a GPL o Metano può essere Elaborata senza problemi da chi intendesse farlo e occorre guardare il Gas come un combustibile al pari della Benzina o del Diesel: occorre però muoversi, su alcuni punti, in modo leggermente diverso.

    Conoscendo maggiormente il GPL ed i suoi impianti mi limiterò a parlare di questo tipo di alimentazione ma invito i gentili lettori a leggere quello che scrivo solamente a scopo didattico approfondendo per via privata l'argomento.

    Alcune delle cose che menzionerò non si possono eseguire a causa della violazione di alcune norme del codice stradale che porrebbero l'auto in condizione di non poter circolare... quindi andranno lette con uno spirito solamente informativo e didattico, a meno che non intendiate circolare su strade private.
     
  2. MasterPc

    MasterPc GLOBAL MODERATOR
    Membro dello Staff Moderatore Globale Socio Premium

    Registrato:
    29 Ago 2007
    Messaggi:
    7.149
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.418
    Provincia:
    Pisa PI
    Auto ed Allestimento:
    Coupe Turbulence 1600cc
    SOFT TUNING

    SOFT TUNING

    Questo termine viene usato da chi cerca un'elaborazione leggera, notoriamente sviluppata con uno scarico modificato, un filtro più permeabile e una rimappatura della centralina con il raggiungimento di un incremento di potenza di circa il 10-15% globale, nello specifico del coupe circa 10-15cv, raramente 20cv, atto spesso a migliorare il tiro del motore senza modificare drasticamente i componenti e senza intaccarne l'affidabilità globale.

    Per questo tipo di intervento di seguito scriverò alcune cose interessanti, da approfondire, se volete, in altre sezioni dedicate direttamente ai vostri modelli o anche qui.

    Scarico
    Non ci sono limiti alla modifica di questa sezione, a partire dai collettori di scarico (in acciaio) al terminale.
    L'alimentazione non incide sulla resa di questi componenti se non in una nuova taratura dell'impianto in quanto scaricare meglio e di più comporta anche un maggiore (lieve) apporto di carburante.
    Spesso migliorare lo scarico può significare anche consumare meno, soprattutto se viene adottato un collettore 4-2-1 o un catalizzatore metallico se il vostro è esaurito da sostituire o se volete migliorare l'erogazione pur non inquinando.
    ATTENZIONE= la sostituzione di qualsiasi componente porta l'auto a non poter circolare.
    Solo la sostituzione del terminale di scarico finale con uno omologato non compromette l'auto sul fronte legale.
    Generalmente la cosa più fatta è quella della sostituzione del terminale per migliorare leggermente (max 1-2cv) lo scarico soprattutto per quanto riguarda l'estetica e il sound dell'auto.


    Aspirazione

    Nell'uso di aspirazioni maggiorate con l'utilizzo di un filtro sportivo non dovete assolutamente creare un'aspirazione la cui presa d'aria sia rivolta verso l'anteriore perchè, a causa della ridotta autoregolazione dell'impianto gpl (ad eccezione di quelli a iniezione liquida e meno riscontrabile nelle iniezioni gassose fasate), il motore non riuscirebbe ad avere sufficiente carburante rispetto alla quantità di aria ed avendo, quindi, troppa aria la miscela potrebbe risultare troppo magra, causando perdite di potenza anche molto vistose.

    Fortunatamente una miscela magra a GAS si comporta in maniera contraria di una miscela magra a Benzina, ovvero il motore, invece di surriscaldare, si raffredda evitando pericoli agli organi in contato con la camera di combustione.

    E' consigliabile prendere aria facendola aspirare da sotto o cmq dal vano motore nella zona più fresca possibile e priva di turbolenze: anche se si aspira in una zona leggermente più calda, durante la miscelazione il gpl, raffreddando l'aria (questo è particolarmente freddo con temperature da 0° a -20°C circa a seconda del tipo di miscela propano/butano), aspira leggermente più ossigeno creando una leggera sovralimentazione e quindi meno problemi sull'aspetto aria calda.

    L'effetto di raffreddamento dell'aria aspirata causato dalla temperatura fredda del gpl è maggiormente sentito negli impianti a iniezione fasata (Landi, Brc, ecc...) ed estremamente enfatizzato negli impianti a iniezione liquida (da quest'ultimo la loro resa prestazionale superiore anche fino al 4-5% rispetto alla benzina e minori problemi alle sedi delle valvole).

    Consigliabile una coibentazione dei condotti dell'aria, visto l'alto calore generato nel vano motore dei motori Hyundai in genere.

    Un'aspirazione migliorata come canale di presa aria e con l'aggiunta anche di un semplice filtro a pannello in cotoen può comportare un buon incremento di elasticità del motore e, nell'uso normale, anche di una riduzione discreta dei consumi.

    Centralina

    Qualora decidiate di rimappare la centralina elettronica, potete copiare il programma nuovo direttamente sulla centralina GPL, se l'impianto è BRC (chiedere all'installatore Landi per questa possibilità), oppure andare da un rivenditore Landi e farvi mappare appositamente la centralina GPL anzichè quella della benzina o, addirittura scaricarvi voi stessi il programma di gestione, comprare l'interfaccia e variare i parametri da soli.
    Scaricare il programma da Internet ed eseguire le varie modifiche è una cosa che può essere possibile ma occorre EVIDENZIARE che il programma può essere scaricato o fornito solamente a personale autorizzato Landi e che tutte le modifiche, qualora vogliate e possiate fare, saranno a sola vs. responsabilità.

    La centralina GPL, generalmente, gestisce gli anticipi ed i tempi di iniezione degli iniettori GPL in riferimento ai tempi di iniezione della benzina... un programma mappato migliora gli anticipi ed i tempi a benzina e se trasferito sul gpl, a parte gli opportuni autoadattamenti della centralina, può certamente migliorare la risposta anche con questa alimentazione.

    Con impianti del tipo a iniezione liquida (Icom JTG) la mappa della centralina a benzina agirà direttamente anche sul gpl, facendo lavorare opportunamente i vari adattatori (lenti e veloci), ma permettendo di guadagnare sensibilmente anche con questa alimentazione.

    NON RIMAPPATE MAI (JTG) CON IL GPL ESCLUSIVO in quanto l'auto potrebbe non girare correttamente a benzina ma occorre rimappare sempre a Benzina e controllare in un secondo momento se la carburazione a GPL è idonea, al massimo correggerla dopo tramite appositi ugelli di iniezione.

    Questo perchè il preparatore lavora anche sugli anticipi e un anticipo troppo elevato può non far funzionare correttamente il motore e causare delle preaccenzioni dannose...

    Questo tread sarà aggiornato via via... anche dalle vostre domande.
     
  3. MasterPc

    MasterPc GLOBAL MODERATOR
    Membro dello Staff Moderatore Globale Socio Premium

    Registrato:
    29 Ago 2007
    Messaggi:
    7.149
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.418
    Provincia:
    Pisa PI
    Auto ed Allestimento:
    Coupe Turbulence 1600cc
    TUNING Non proprio Soft

    HARD TUNING

    Questo termine viene usato da chi cerca un'elaborazione più spinta del classico scarico/filtro/centralina.

    Di solito tramite una sostituzione degli alberi a camme, un'elaborazione dei collettori di aspirazione, lavorazione della testata, sostituzione corpo farfallato, modifica del volano, adozione di un turbo, etc... etc...

    In questo caso occorre, prima di tutto, eseguire le modifiche e mettere a punto l'auto con la benzina, dopo di che intervenire sul GPL approntando le giuste misure correttive.

    Gli impianti (TUTTI) permettono di gestire i parametri tramite gli opportuni programmi di gestione che ogni installatore gas possiede e per questo motivo, una volta eseguito una modifica o una serie di modifiche e constatato il corretto funzionamento del motore a benzina si può "registrare" il funzionamento a GPL che non deve fare altro che adeguarsi alla richiesta di alimentazione e di anticipo dettato dalle nuove modifiche.

    OTTANI : nello specifico occorre SOTTOLINEARE che il valore di OTTANO del GPL è variabile tra 105 e 110 mentre quello del METANO è addirittura superiore (120), contro una media di 95 per la benzina di uso normale e massimo 100 per la Vpower Shell.

    Rimappando solo a benzina e adattando l'iniezione a gpl permette a questa alimentazione di evitare che il motore incorra in un pericoloso battito in testa, proprio per l'alto numero di ottani che dispone il gpl.
    In questo caso il GPL o il Metano può solo dare una discreta mano al funzionamento del motore!

    Centralina: uno spunto interessante per il tuner è quello utilizzare dagli installatori specializzati di una tecnica usata prevalentemente per i Turbo Diesel che permette di disporre di 2 o 3 rimappature.

    Questo permetterebbe, ai più smaliziati, di avere la mappatura originale, la mappatura a benzina e una rimappatura eseguita esclusivamente a gpl dove si può andare a sfruttare la caratteristica dei 105ottani per avere un anticipo il più spinto possibile cercando il massimo dei cv, magari associato anche ad un leggero aumento dell'RC.

    Rapporto di compressione: Sarebbe teoricamente possibile aumentare, anche di molto, il rapporto di compressione sfruttando appunto questa particolare caratteristica, anche se il rischio è quello di non poter girare a benzina.

    In caso in cui si operi sulla testa modificando il rapporto di compressione occorrerà rivolgersi ad un ottimo preparatore che sappia gestire la cosa in modo da portare al limite la benzina (utilizzando benzina a 100ron, tipo Shell Vpower) e permettere al GPL (105-110Ron) o al Metano (120Ron) di poter lavorare meglio: in questo caso l'aumento di potenza potrebbe essere elevato e compensare completamente la perdita tipica del metano o guadagnare anche molti cv con il gpl permettendo all'auto di poter girare (al limite) anche con la benzina.

    Occorrerà fare attenzione, su auto prive di sensore di battito in testa è periocoloso l'uso di benzine normali, tanto da rovinare lo stesso motore: un'autoaccenzione o una serie di battiti in testa possono addirittura sfondare un pistone!

    Anche un turbo è facilmente gestibile ma in questo caso, visto l'alta temperatura in gioco, occorrerà scegliere opportune candele di 1 o addirittura 2 gradi termici più fredde e un olio con caratteristiche particolarmente elevate ed eventualmente anche di un radiatore aggiuntivo (là dove l'uso diventa intenso) dell'olio motore.

    Come potrete capire, l'uso del GPL o, anche se non direttamente specificato, del Metano non precludono affatto la possibilità di poter elaborare il motore dell'auto... ma spesso, con elaborazioni soft, si può addirittura ridurre di molto anche i consumi.

    Invito tutti i lettori a leggere quanto scritto come informazioni teoriche e che qualsiasi modifica tratta da quanto indicato non deve essere eseguita se non da personale esperto e nel rispetto del codice della strada, la dove questo lo permetta.

    Ogni modifica è su Vs. esclusiva responsabilità.
     
  4. MasterPc

    MasterPc GLOBAL MODERATOR
    Membro dello Staff Moderatore Globale Socio Premium

    Registrato:
    29 Ago 2007
    Messaggi:
    7.149
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.418
    Provincia:
    Pisa PI
    Auto ed Allestimento:
    Coupe Turbulence 1600cc
    Parlando con l'installatore sono venuto a conoscenza che le ultime tipologie di centraline, almeno BRC, beneficiano della rimappatura della centralina a BENZINA.
    Infatti mi diceva che quest'ultime prendono pari pari i valori letti e inviati dalla centralina (dopo rimappata) e li "elaborano" a loro volta per adeguarli ai valori necessari per il funzionamento a gpl.
    Questo vuol dire che se la centralina benzina invia un segnale per X iniezione al momento Y con anticipo Z la centralina GPL prenderà questo segnale e lo adeguerà al gpl.

    Quindi se il segnale X è stato variato sulla mappa Benzina lo sarà anche per il gpl, e lo stesso per gli altri.

    Nella pratica chi rimapperà a benzina gioverà dei vantaggi di risposta, potenza e consumi a benzina ed automaticamente anche per una buona percentuale a gpl... magari non un 100% ma almeno un 80% si.

    Le vecchie centraline aspirate o sequenziali non fasate non era così.

    Sperando che questa informazione sia utile... saluto tutti i gassati ^_^.
     
  5. MasterPc

    MasterPc GLOBAL MODERATOR
    Membro dello Staff Moderatore Globale Socio Premium

    Registrato:
    29 Ago 2007
    Messaggi:
    7.149
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.418
    Provincia:
    Pisa PI
    Auto ed Allestimento:
    Coupe Turbulence 1600cc
    Ci sono oggi anche impianti esteri che utilizzano centraline con software libero e rimappabili e iniezioni liquide.
    Tali impianti, molto buoni sul fatto della qualità, sono recepiti molto male dalle direttive italiane che mal digeriscono le certificazioni di omologazione comunitarie scritte in inglese e continuano a volerle scritte in italiano rimanendo sempre un passo indietro rispetto agli altri paesi della comunità europea.

    Questi impianti, per chi volesse ottenere prestazioni dal un impianto, permetterebbero non solo di rimappare l'auto come la centralina benzina rimappata
    ma di gestire gli anticipi ed i valori di iniezione in completa autonomia arrivando ad ottenere anche prestazioni migliori rispetto a quelle del benzina.

    Ricordiamoci che il GPL è un carburante e per tale va usato: anchesso brucia e se sai come brucia puoi sfruttarlo.

    Presto nuove informazioni
     

Condividi questa Pagina