Hyundai: da gennaio ad ottobre 2010 è il primo gruppo asiatico in Europa

Discussione in 'Discussioni generiche Hyundai' iniziata da Massimiliano Guerra, 25 Nov 2010.

  1. Massimiliano Guerra

    Massimiliano Guerra GLOBAL MODERATOR
    Membro dello Staff Moderatore Globale Socio Premium Editoriale

    Registrato:
    8 Nov 2007
    Messaggi:
    9.105
    "Mi Piace" ricevuti:
    690
    Provincia:
    Roma RM
    Auto ed Allestimento:
    SantaFe CRDi Dinamic Top 4wd - ix20 1.4 MPi Xpossible
    Numeri importanti alla mano che cominceranno a far traballare anche gli scettici più incalliti nei confronti di Hyundai.
    Come già da diversi anni il colosso coreano sembra inarrestabile su vari fronti, europei, americani, e non ultimo quello cinese. L'unica sconfitta è stato il mercato giapponese dove già da qualche tempo ha deciso di ritirarsi, vista l'indifferenza degli automobilisti ancora troppo legato per concetti ed ideologie ai marchi japponostrani...

    Diecimila vetture sanciscono il sorpasso. E rendono effettivo un avvicendamento rumoroso e sorprendente, inimmaginabile fino a cinque anni fa. Durante i primi dieci mesi del 2010 il gruppo Hyundai (Hyundai-Kia) ha immatricolato in Europa 521.369 vetture, mentre Toyota Group (Toyota-Lexus) si è fermata a 511.754. Ancora più significativi i valori percentuali: Hyundai chiude il periodo in esame guadagnando 4 punti percentuali rispetto all’anno precedente e raggiunge il 4.5% del mercato continentale, Toyota perde addirittura il 17% e scende al 4.4%. Basta così un “misero” 0.1% per rendere Hyundai il costruttore orientale di maggior successo presente in Europa.

    Secondo un analista coreano il gruppo di Seoul ha approfittato delle vicissitudini affrontate dall’avversario (soprattutto in materia di sicurezza), accumulando un vantaggio che tenderà ad aumentare in maniera crescente con il passare degli anni. Emblematici anche i risultati in Nord America: da gennaio ad ottobre Hyundai guadagna addirittura il 21%, mentre il costruttore delle tre ellissi perde il 6.3%.


    [​IMG]

    fonte: autoblog.it
     
  2. MasterPc

    MasterPc PRESIDENTE HYUNDAI CLUB
    Membro dello Staff Moderatore Globale Socio Premium

    Registrato:
    29 Ago 2007
    Messaggi:
    9.298
    "Mi Piace" ricevuti:
    5.188
    Provincia:
    Pisa PI
    Auto ed Allestimento:
    Coupe Turbulence 1600cc
    Vorrei aggiungere anche questo articolo:

    Il gruppo Hyundai sorpassa Toyota
    Il gruppo Hyundai-Kia sorpassa Toyota. Sembrava impensabile fino a pochi mesi eppure è avvenuto nel bilancio nei primi sei mesi di vendita in Europa e in Cina, il più grande mercato automobilistico del mondo. E' un segnale che sta nascendo una nuova mappa dell'industria dei motori con i coreani sempre più protagonisti. Una sorpresa e un clamoroso risultato ottenuto da un gruppo che si è reso protagonista negli ultimi due, tre anni di un'offensiva di prodotto colossale. Un'azienda che meglio di ogni altra si è mossa tra i paletti di una delle crisi più dura del mondo automobilistico e finanziario. Che ha continuato a investire sullo sviluppo dei nuovi modelli e delle tecnologia e che sta per mettere in campo rivoluzionari motori a tre e due cilindri, nuove generazioni di diesel, le prime vetture ibride con motore elettrico accoppiato al propulsore a Gpl e due automobili completamente elettriche: la piccola i10 in casa Hyundai e la monovolume Venga per Kia.

    Il clamoroso risultato in Europa rimischia le carte delle gerarchie, indicando nello stesso tempo che da adesso il più grande costruttore asiatico diventa il gruppo Hyundai-Kia e non più il colosso giapponese. E' vero che si tratta di un sorpasso ottenuto sul filo di lana (la differenza in sei mesi è stata di appena 2.904 vetture a favore dei coreani) ma è anche vero che con tutta probabilità riflette il nuovo corso e quindi l'andamento futuro dell'industria automobilistica. Uno scenario che vede un crollo generalizzato dei costruttori giapponesi con la Honda che ha perso, nello stesso periodo nel vecchio continente, il 21,5 per cento, la Suzuki il 20, la Toyota 11,8 e la Mazda 6,4. Unica eccezione la Nissan, protagonista di una risalita del 32 per cento.
    Nel dettaglio, Hyundai ha venduto nei primi sei mesi dell'anno in Europa 191.338 auto e 138.357. Rispettivamente le due case sono passate in termini di quota di mercato a livello continentale dal 2,3% al 2,6% e dall'1,6% all'1,8%.

    In Cina i risultati sono stati altrettanto clamorosi con una crescita del 44 per cento e un obiettivo di vendite per la fine dell'anno fissato a un milione di unità. Qui le possibilità di crescita sono ancora maggiori ed è quindi naturale che i grandi avversari comincino a preoccuparsi di questo colosso nascente. D'altronde di questo "pericolo" aveva già avvisato lo stesso Winterkorn, numero uno del gruppo Volkswagen, leader in Europa e a un passo dalla conquista del tetto del mondo.

    Fonte: la repubblica
     
  3. cecco

    cecco Member

    Registrato:
    16 Nov 2009
    Messaggi:
    118
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Provincia:
    Monza-Brianza MB
    Senza alcun dubbio, i numeri sanciscono un successo notevole, ma almeno in Italia Hyundai dovrebbe fare mea culpa circa il trattamento/servizio che offre al cliente.
    E' vero che in questo momento il numero dei clienti aumenta esponenzialmente vs. gli anni passati, ma una volta acquisiti bisogna mantenerli col tempo offrendo un post vendita adeguato e non impreparato, improvvisato e imbarazzante, considerando anche gli obiettivi in ascesa prefissati.

    saluti a tutti
     
  4. Massimiliano Guerra

    Massimiliano Guerra GLOBAL MODERATOR
    Membro dello Staff Moderatore Globale Socio Premium Editoriale

    Registrato:
    8 Nov 2007
    Messaggi:
    9.105
    "Mi Piace" ricevuti:
    690
    Provincia:
    Roma RM
    Auto ed Allestimento:
    SantaFe CRDi Dinamic Top 4wd - ix20 1.4 MPi Xpossible
    Credo che mantenere il cliente sia più importante di procacciarne dei nuovi...
    sono daccordo con cecco, e credo che questo sarà l'obbiettivo principale di un costruttore che dovrà fare per forza il definitivo salto di qualità, dando seguito alla ristrutturazione e riorganizzazione di tutta la rete vendita ed assistenza Hyundai!
     
  5. MasterPc

    MasterPc PRESIDENTE HYUNDAI CLUB
    Membro dello Staff Moderatore Globale Socio Premium

    Registrato:
    29 Ago 2007
    Messaggi:
    9.298
    "Mi Piace" ricevuti:
    5.188
    Provincia:
    Pisa PI
    Auto ed Allestimento:
    Coupe Turbulence 1600cc
    Al raduno al motorshow questa sarà una domanda che Shark farà durante l'intervista a Hyundai... anche se sappiamo già che c'è una profonda variazione di base e tutto stà già mutando... ma per farlo bene ci vorrà purtroppo molto tempo.
    Vedremo... la scommessa è in atto... se saprà reagire il mercato sarà per tanto tempo a suo vantaggio... altrimenti come è arrivata qui farà in fretta a tornare ai vecchi risultati....
     
  6. sandiego

    sandiego Well-Known Member

    Registrato:
    6 Nov 2010
    Messaggi:
    1.475
    "Mi Piace" ricevuti:
    117
    Provincia:
    Agrigento AG
    bè in questi casi, dopo un boom, o si consolida la posizione (=> soddisfazione degli acquirenti) o davvero c'è poi il rischio un'implosione successiva (=> delusione degli acquirenti)

    con ritmi e tempi diversi basta vedere cosa è successo alla motorola dopo il boom del RAZR V3 e successivo declino....
     
  7. Massimiliano Guerra

    Massimiliano Guerra GLOBAL MODERATOR
    Membro dello Staff Moderatore Globale Socio Premium Editoriale

    Registrato:
    8 Nov 2007
    Messaggi:
    9.105
    "Mi Piace" ricevuti:
    690
    Provincia:
    Roma RM
    Auto ed Allestimento:
    SantaFe CRDi Dinamic Top 4wd - ix20 1.4 MPi Xpossible
    Hyundai ix20 a tutta birra nel primo trimestre del 2011


    Per quanto bisogna sempre prendere con le molle certi atteggiamenti “trionfalistici” delle case, fa sempre piacere durante il periodo di crisi che stiamo vivendo leggere di una nuova riprese delle varie marche automobilistiche. Già Ford ha registrato buoni dati nel emse di marzo e ora anche Hyundai pare sia in netta ripresa rispetto al passato. Nel primo trimestre del 2011, infatti, la casa coreana ha registrato 11.167 immatricolazioni, sempre in calo, ma in maniera sensibilmente minore rispetto al resto del mercato italiano, almeno secondo i dati forniti.

    I risultati più incoraggianti sulla strada della completa ripresa li ha registrati la gamma ix20, che dopo il suo lancio nello scorso ottobre è divenuta l’auto Hyundai più venduta sul suolo italiano. La quota di mercato complessivo della casa si è così assestato al 2,7%, in linea con gli obiettivi aziendali che volevano mantenersi stabilmente sopra i due punti percentuali. «A marzo abbiamo consolidato la posizione sul mercato, salendo al 2,21% di quota ed ora intendiamo rafforzare la nostra presenza inserendoci in modo significativo all’interno di ogni segmento,» aveva dichiarato Fabrizio Longo, Managing Director di Hyundai Italia, allo scorso Salone di Ginevra.

    Buoni risultati hanno riguardato anche i10 ed i30 (forti nel 2011 di un restyling con nuovi motori Euro 5), entrate nella “Top Ten” di categoria rispettivamente con 2.979 e 907 unità. A marzo 2011 è inoltre iniziata la commercializzazione in Italia della Genesis Coupé 2.0 litri mentre, grazie anche all’interesse suscitato dalla nuova versione by Fiorucci, nel mese scorso la compatta i20 ha addirittura aumentato le immatricolazioni rispetto all’anno precedente (da 623 a 677 esemplari), nonostante un calo del Segmento B che ha superato il 35%.


    [​IMG]

    fonte: motorionline.com
     
  8. sandiego

    sandiego Well-Known Member

    Registrato:
    6 Nov 2010
    Messaggi:
    1.475
    "Mi Piace" ricevuti:
    117
    Provincia:
    Agrigento AG
  9. Massimiliano Guerra

    Massimiliano Guerra GLOBAL MODERATOR
    Membro dello Staff Moderatore Globale Socio Premium Editoriale

    Registrato:
    8 Nov 2007
    Messaggi:
    9.105
    "Mi Piace" ricevuti:
    690
    Provincia:
    Roma RM
    Auto ed Allestimento:
    SantaFe CRDi Dinamic Top 4wd - ix20 1.4 MPi Xpossible
    Hyundai Motor: aumenta target vendite 2011 a 6,5 mln unita'

    SEUL (MF-DJ)--La sudcoreana Hyundai Motor ha rivisto al rialzo l'obiettivo di vendita globale per il 2011 a 6,5 mln di unita' dopo aver riscontrato una forte domanda per i suoi modelli.

    Lo rivela il "Mail Business" citando un funzionario della Hyundai.
    All'inizio del 2010, la quinta casa automobilistica piu' grande al mondo in termini di vendite, insieme alla sua affiliata Kia Motors, aveva fissato un obiettivo di 6,33 mln di unita'.


    fonte: borsaitaliana.it
     
  10. Giancarlo

    Giancarlo Socio onorario
    Socio Premium

    Registrato:
    28 Mar 2010
    Messaggi:
    11.378
    "Mi Piace" ricevuti:
    4.444
    Provincia:
    Benevento BN
    Auto ed Allestimento:
    ix35 2.0 136cv CRDi MY2010 Comfort 2wd - Cassa White
    Ci sono molte imprecisioni in questo articolo estrapolato da questo comunicato stampa di HMCI, ecco il testo originale coni dati corretti:

    Hyundai nella “Top 15” del mercato italiano
    Italia primo mercato europeo per ix20

    La filiale italiana di Hyundai archivia un importante primo trimestre 2011 forte di 11.167 immatricolazioni complessive, con un risultato migliore (-10,3%) rispetto al calo generalizzato del mercato nazionale (-23,1%), che nel primo trimestre dell’anno scorso beneficiava comunque ancora dell’effetto degli ecoincentivi (fonte: UNRAE). Peraltro, per la prima volta dal lancio di ix20 (ottobre 2010), l’Italia è diventata la prima nazione europea nelle vendite di questa monovolume compatta (B-MPV).

    L’esclusivo servizio “Tripla 5” con chilometraggio illimitato, l’inedita politica commerciale “Impegno Hyundai” e la nuova identità di marca “New Thinking. New Possibilities” sono tre elementi che hanno largamente contribuito a questi risultati. Caratterizzeranno pertanto l’attività della Hyundai Motor Company Italy per tutto il 2011, insieme alle future novità di prodotto (i40, Veloster) recentemente presentate.

    La quota di mercato del 2,17% raggiunta nel primo trimestre 2011 è infatti già in linea con l’auspicio di “mantenersi stabilmente sopra il 2%” espresso da Fabrizio Longo (dall’1 Marzo scorso nuovo Managing Director di Hyundai Motor Company Italy) al Salone di Ginevra. “A marzo abbiamo consolidato la posizione sul mercato, salendo al 2,21% di quota; ed ora intendiamo rafforzare la ns. presenza inserendoci in modo significativo all’interno di ogni segmento”, ha aggiunto Longo.

    Ne è un ulteriore esempio l’affermazione della monovolume compatta ix20. Votata qualche settimana fa “Auto più Bella del Web” dai lettori del magazine onlinewww.infomotori.com, ha recentemente ottenuto “5 stelle” Euro NCAP. A marzo si è inserita nella “Top 5” del segmento B-MPV con 2.113 vetture - risultato che ha spinto il nostro paese in vetta ai paesi europei ove la ix20 è commercializzata.

    Lusinghieri risultati hanno riguardato anche i10 ed i30 (forti nel 2011 di un restyling con nuovi motori Euro 5), entrate nella “Top Ten” di categoria - rispettivamente con 2.979 e 907 unità. A marzo 2011 è inoltre iniziata la commercializzazione in Italia della Genesis Coupé 2.0 litri mentre, grazie anche all’interesse suscitato dalla nuova versione by Fiorucci, nel mese scorso la compatta i20 ha addirittura aumentato le immatricolazioni rispetto all’anno precedente (da 623 a 677 esemplari), nonostante un calo del “segmento B” che ha superato il 35%.


    Nel prestigioso segmento C-SUV, con 3.201 vetture consegnate (pari all’8,48% dell’intero segmento), ix35 si è confermato un prodotto di grande appeal, superando in soli tre mesi i risultati dei primi 9 mesi 2010. Mentre continua l’affermazione della versione crossover (2WD 1.6 benzina ed 1.7 CRDi), la richiesta della motorizzazione 2.0 CRDi (2 o 4WD diesel da 184 o 136 CV, con cambio manuale od automatico) permane così elevata che Hyundai Motor Company Italy sta contattando direttamente la clientela per fornire un’adeguata assistenza in merito.

    “Esprimo la nostra gratitudine alla rete commerciale per i risultati finora raggiunti – ha aggiunto il Direttore Generale Fabrizio LongoDesideriamo concretizzare il nostro claim “New Thinking. New Possibilities” in termini di prodotto, immagine di marca e customer satisfaction, poiché tutti avvertiamo il crescente interesse della clientela verso il nostro marchio”.
     
  11. Massimiliano Guerra

    Massimiliano Guerra GLOBAL MODERATOR
    Membro dello Staff Moderatore Globale Socio Premium Editoriale

    Registrato:
    8 Nov 2007
    Messaggi:
    9.105
    "Mi Piace" ricevuti:
    690
    Provincia:
    Roma RM
    Auto ed Allestimento:
    SantaFe CRDi Dinamic Top 4wd - ix20 1.4 MPi Xpossible

    Tengo a precisare che i testi degli articoli riportati in "corsivo" nei vari tread sono semplicemente copiati dalla fonte, che non manco mai di specificare sempre in basso alla chiusura del tread, senza alcuna immissione personale, che comunque quando è presente è sempre scritta con normale testo. ;)
     

Condividi questa Pagina