Hyundai Genesis 2014 - Le nostre impressioni di guida - QUATTRORUOTE

avatar750

Utente Veterano
Registrato
15 Ott 2013
Messaggi
2.930
Punteggio reazioni
1.002
Provincia
Catania CT
Auto ed Allestimento
IX35 MY 2014 - 1.7 CRDI - XPOSSIBLE - Deluxe Pack + Cerchi 18'' - Sleek Silver
1.jpeg 2.jpeg 3.jpeg

È nata per l’America, ma con la seconda generazione arriva anche in Europa, per mostrare anche dalle nostre parti i livelli qualitativi raggiunti dalla Hyundai. La nuova Genesis non ha come obiettivo principale quello di fare sfracelli nelle classifiche di vendita: il suo compito, essenzialmente è dare una vetrina al meglio che è in grado di produrre il marchio coreano.

A luglio sui mercati. Presentata a Detroit a gennaio, questa via di mezzo tra una segmento E (per dimensioni e fascia di prezzo) e una vera e propria ammiraglia - per i suoi compiti di "rappresentanza" – è sbarcata tre mesi fa a Ginevra, e ora è quasi pronta per andare in vendita: le sue consegne partiranno dal mese di luglio. I prezzi sono ancora da svelare.

Debutto assoluto per l'integrale H-Trac. Parente lontana della generazione precedente, questo manifesto di tecnologia e design della Casa di Seoul viene proposto in Europa in un'unica versione, spinta da un 3.8 V6 aspirato con iniezione diretta GDI da 315 CV, e dotata in prima assoluta del nuovo sistema di trazione integrale H-Trac, sviluppato direttamente dalla Hyundai.

Una sola versione in gamma. Unici anche l’alternativa di trasmissione (il cambio automatico a otto marce della ZF) e l’allestimento, full optional: anche con queste scelte, la Hyundai conferma indirettamente il ruolo di ambasciatrice pensato per questo modello, che invece negli Usa conta su una gamma ben più ampia, comprensiva del 5.0 V8 GDI da 430 CV, delle varianti a trazione posteriore, e di una gamma articolata su diversi allestimenti.

Assistenza alla guida all'avanguardia. Lunga quasi cinque metri, con un passo di oltre tre, la Genesis è costruita facendo ampio ricorso all'alluminio e alle più recenti dotazioni tecnologiche. Nuovo è il sistema di infotainment con schermo da 9,2 pollici, nuovi - e numerosi - sono soprattutto i dispositivi di assistenza alla guida, che abbiamo potuto provare di persona sulle strade tra Amburgo e il confine con la Danimarca.

Ammiraglia dentro. Pur non appartenendo alla categoria delle ammiraglie vere e proprie, la Genesis ne ha le medesime ambizioni dinamiche: prima di tutto, la nuova super-berlina della Hyundai vuole essere una "cruiser" che si fa in quattro per garantire il massimo del confort a bordo. Comodissima sia davanti sia dietro, ti fa capire chiaramente che è pensata per un massimo di quattro occupanti.

Dietro siede chi "conta". Il grosso bracciolo posteriore replica l'intera batteria di comandi e tasti che trovano posto davanti: i presumibilmente importanti ospiti che siedono dietro, possono così gestire direttamente ventilazione e riscaldamento dei sedili, clima individuale e infotainment, potendo comandare di fatto tutti i principali dispositivi di bordo.

Tanta qualità e buone finiture. Anche al posto guida, però, non manca niente: la qualità percepita è di ottimo livello, la finitura e i materiali hanno poco da invidiare a quelli di marchi più blasonati (anche gli accostamenti sono di buon gusto), e per cercare qualcosa che non va bisogna spostare l'attenzione sui dettagli. La corona del volante risulta un po' esile e troppo "liscia" al tatto, il tasto dell'hazard sembra un po' buttato lì in mezzo alla plancia, e la leva del cambio automatico non è un esempio di originalità stilistica. La calandra, per finire, appare un po' "pesante", considerando la bella linea realizzata per il resto del corpo vettura.

Dinamica di guida ben studiata. Il meglio della Genesis, però, viene in viaggio: più macini chilometri, più apprezzi la natura di questo "incrociatore": lo sterzo, leggerissimo in manovra, diventa giustamente pieno alle andature più elevate, e sui curvoni delle autobahn senza limiti di velocità rivela tutta la sincerità di cui c'è bisogno in quei frangenti.

Un bravissimo V6. Da parte sua, il moderno V6 che trova posto nel cofano si distingue per la grande generosità sin dai bassi regimi, la regolarità dell'erogazione, e quella punta di cattiveria che - tutto sommato - dimostra di saper tirare fuori quando ci si dirige in zona limitatore con la modalità Sport attivata. Il tutto, però, avviene entro dei limiti di "educazione" esemplari: l'insonorizzazione, questo risulta evidente, è stato uno scopo primario in questo progetto.

Applausi per l'automatico otto marce. Ad assecondare il plurifrazionato, c'è quell'automatico a otto marce prodotto dalla ZF che è una certezza incrollabile: ogni volta che ci passa per le mani, non finisce di regalare soddisfazioni: impercettibile per la dolcezza dei cambi marcia in modalità automatica, appaga per una modalità manuale riuscitissima, contraddistinta da passaggi di rapporto rapidi, quasi sportivi. Il telaio, da parte sua, si rivela alla stessa altezza.

Sempre stabile e sicura. Su strada la Genesis è solida come una roccia: la gommatura esagerata assicura una tenuta a tutta prova, e la scocca non si muove di un millimetro. Soltanto tra i birilli (dove l'abbiamo sottoposta a un'inopportuna gymkhana, poveraccia) ha dimostrato un po' di rollio, e in occasione di una frenata d'emergenza a velocità da autobahn s'è alleggerita dietro. Tutto qui. La trazione integrale con torque vectoring e l'elettronica - peraltro non invasiva - fanno il resto: il sottosterzo, e in generale la reazione scomposta, vanno cercati di forza, e ovviamente con l'Esc disinserito.

Bene il cruise adattivo. Notevole, si diceva, l'apparecchiatura tecnologica di cui dispone questa seconda Genesis: presto, prestissimo ci si ritrova in viaggio a divertirsi con i suoi tanti dispositivi di ausilio alla guida. Il cruise control adattivo, che si adegua alla velocità del veicolo che precede, agendo su gas e freno, è efficace e intelligente, e solo nelle curve più anguste il suo radar perde di vista l'auto su cui si era "settato".

Va (quasi...) da sola. Dotata di serie del Lane Keeping Assist attivo, che sterza quando percepisce un abbandono di corsia involontario, correggendo automaticamente la traiettoria (ma ti ammonisce con insistenza quando lasci il volante per qualche secondo di troppo), la nuova Genesis si posiziona di fatto sulla soglia della guida autonoma. Le manca, rispetto ai sistemi più evoluti, soltanto la funzione di Stop&go in coda, che le permetterebbe di ripartire da sola seguendo le manovre di chi è davanti.

Head-up display e navigatore. Sempre ben visibili le indicazioni dell'head-up display, mentre il nuovo sistema di navigazione, che pure è rapido e intuitivo, un piccolo difetto ce l'ha: dopo una zoomata, torna da solo alla scala predefinita, in pochi secondi. Un piccolo fastidio, soprattutto nei tratti urbani, dove si può presentare la necessità di distinguere svolte particolarmente ravvicinate. In ogni caso, in prossimità degli svincoli si attiva la visualizzazione virtuale degli stessi, che rende davvero difficile sbagliare strada.

Fonte: http://www.quattroruote.it/news/pri...i_genesis_le_nostre_impressioni_di_guida.html
 

MasterPc

PRESIDENTE HYUNDAI CLUB
Membro dello Staff
Amministratore
Moderatore Globale
Socio Premium
Registrato
29 Ago 2007
Messaggi
10.862
Punteggio reazioni
6.749
Provincia
Pisa PI
Auto ed Allestimento
Coupe Turbulence 1600cc
L'aspetto è migliorato rispetto alla già incredibile Genesis che abbiamo provato noi in Corea.

Anche la precedete Genesis Berlina era equipaggiata dal generoso V6 da oltre 300cv e già nella prima versione,
sulla quale abbiamo fatto diversi km io e Massimiliano Guerra, dimostrava un livello di rifinitura e cura del dettaglio
sopra alle nostre più rosee aspettative.

E' inutile dire che quanto si trova scritto e quanto si vede in foto non riesce a dare nemmeno il 50% di quello
che si prova vedendola dal vivo, entrandovi, toccando la pelle dei sedili, assaporando la qualità del confort che si ha
una volta su strada e dalla eccezionale insonorizzazione del mezzo.

La cosa che più mi ha sorpreso della hyundai Genesis è
la sensazione di guidare una macchina di ben altro costo...

E questo è quanto ci è sembrato nella guida della Genesis Berlina di 1 ANNO FA!, venduta in Corea e in
altri paesi ma non in Europa.
Non tutte le tecnologie che ci sono in questa nuova Genesis erano inserite nella versione da noi provata.

Hyundai riesce a stupirci sempre, e non a distanza di anni, ma addirittura a distanza di pochissimi mesi.
Sotto alcune foto derivate dal ns. reportage che, se rapportate alle foto sopra, mettono in evidenza già una
evoluzione stilistica di rilievo.
Ad esempio il retro è cambiato molto ed è migliorato, come il davanti che già era bellissimo quando ti ci trovavi
di fronte.

Spero che si veda qualche modello anche da noi, anche se fisco, burocrazia e sistema di assicurazioni italiani
sono studiati in modo da ostacolare al 99% la diffusione di questi modelli, a differenza dei paesi oltralpe.

Ma si sà... Il Bel Paese, nel campo delle auto, è bello solo per il Sole...
Forse adotteremo un 1600 turbo come quello da F1 per evitare di pagare assicurazioni stratosferiche
e avere controlli fisco immediati (controlli peraltro che dovrebbero esserci al di là di un'acquisto di un'auto, e magari
a persone che l'hanno acquistata di 2° mano mica a chi ne possiede magari 5-6 e acquistate da poco e nuove).
Ma anche qui Hyundai è in moto (es: il 2000 gdi del
Veloster Midship 300cv)

Buoni km a tutti!
Sotto le foto della vecchia genesis:
 

Allegati

  • Interni Genesis Vecchia.jpg
    Interni Genesis Vecchia.jpg
    389,1 KB · Visite: 16
  • faro vecchia genesis.JPG
    faro vecchia genesis.JPG
    182,9 KB · Visite: 15
  • genesis su strada.jpg
    genesis su strada.jpg
    257,1 KB · Visite: 18
  • cofano.JPG
    cofano.JPG
    163 KB · Visite: 15
  • TestDrive - Genesis Retro.jpg
    TestDrive - Genesis Retro.jpg
    128,2 KB · Visite: 17

avatar750

Utente Veterano
Registrato
15 Ott 2013
Messaggi
2.930
Punteggio reazioni
1.002
Provincia
Catania CT
Auto ed Allestimento
IX35 MY 2014 - 1.7 CRDI - XPOSSIBLE - Deluxe Pack + Cerchi 18'' - Sleek Silver
Spero che si veda qualche modello anche da noi, anche se fisco, burocrazia e sistema di assicurazioni italiani
sono studiati in modo da ostacolare al 99% la diffusione di questi modelli, a differenza dei paesi oltralpe.

Ma si sà... Il Bel Paese, nel campo delle auto, è bello solo per il Sole...
Forse adotteremo un 1600 turbo come quello da F1 per evitare di pagare assicurazioni stratosferiche
e avere controlli fisco immediati (controlli peraltro che dovrebbero esserci al di là di un'acquisto di un'auto, e magari
a persone che l'hanno acquistata di 2° mano mica a chi ne possiede magari 5-6 e acquistate da poco e nuove).
Ma anche qui Hyundai è in moto (es: il 2000 gdi del [/COLOR]Veloster Midship 300cv)


Speriamo davvero di vederne in giro... E' veramente fantastica!!! Intanto sul sito di Hyundai Italia vi è un bel COMING SOON!!!
Incrociamo le dita!!!

http://www.hyundai.it/genesis.aspx
 

AlexCNC

Utente Veterano
Registrato
28 Feb 2012
Messaggi
2.999
Punteggio reazioni
708
Provincia
Roma RM
Auto ed Allestimento
Veloster 1.6 GDI sport + Premium Pack
L' ho gia detto in altre occasioni, le versioni precedenti di Genesis e Equus, a mio avviso giocavano troppo a fare rispettivamente le Mercedes e BMW della situazione, ma questa nuova versione ha una personalità propria e sono contento che la delegazione Italiana del "nostro" marchio abbia deciso di farla conoscere, se lo avesse fatto con la precedente versione sarebbe stata probabilmente etichettata come la copia economica di...
Mentre questa nuova versione credo abbia le carte giuste da giocare!
 

MasterPc

PRESIDENTE HYUNDAI CLUB
Membro dello Staff
Amministratore
Moderatore Globale
Socio Premium
Registrato
29 Ago 2007
Messaggi
10.862
Punteggio reazioni
6.749
Provincia
Pisa PI
Auto ed Allestimento
Coupe Turbulence 1600cc
Voglio dissentire x il termine economico.
In realtà Hyundai non è economica, tutt'altro, lo è rispetto ai costi europei xche' in Europa costa di più materia prima, combustibile e manodopera, questo per mancanza di organizzazione, tassazione esagerata e vari altri balzelli, non per sicurezza e previdenza, come sembrerebbe, perché su questi aspetti siamo noi indietro!
Ricordo che in Corea un operaio guadagna mediamente il 30% in più di un ns. Operaio e la vita costa mediamente meno ma con più confort, proprio per una gestione economica nettamente migliore alla nostra!
E ricordo che siamo ad anni luce dalla realtà della Cina, siamo in un certo qual modo messi meglio che del Giappone.

Anche negli usa i costi di tutto sono mediamente più bassi del 40-50% rispetto all'Europa... Il problema è europeo?!?

Cmq concordo x la decisione di uscire adesso, è ora affascinante!
 

avatar750

Utente Veterano
Registrato
15 Ott 2013
Messaggi
2.930
Punteggio reazioni
1.002
Provincia
Catania CT
Auto ed Allestimento
IX35 MY 2014 - 1.7 CRDI - XPOSSIBLE - Deluxe Pack + Cerchi 18'' - Sleek Silver

 
Ultima modifica di un moderatore:

joanlui

Socio onorario
Socio Premium
Registrato
13 Mar 2009
Messaggi
1.272
Punteggio reazioni
156
Provincia
Pescara PE
Auto ed Allestimento
i20 1.2 5p Bluedrive, Accent II serie 1.3 GL 4p
chissà se ne vedrò mai una dal vivo...
 

AlexCNC

Utente Veterano
Registrato
28 Feb 2012
Messaggi
2.999
Punteggio reazioni
708
Provincia
Roma RM
Auto ed Allestimento
Veloster 1.6 GDI sport + Premium Pack
Voglio dissentire x il termine economico.
In realtà Hyundai non è economica, tutt'altro, lo è rispetto ai costi europei xche' in Europa costa di più materia prima, combustibile e manodopera, questo per mancanza di organizzazione, tassazione esagerata e vari altri balzelli, non per sicurezza e previdenza, come sembrerebbe, perché su questi aspetti siamo noi indietro!
Ricordo che in Corea un operaio guadagna mediamente il 30% in più di un ns. Operaio e la vita costa mediamente meno ma con più confort, proprio per una gestione economica nettamente migliore alla nostra!
E ricordo che siamo ad anni luce dalla realtà della Cina, siamo in un certo qual modo messi meglio che del Giappone.

Anche negli usa i costi di tutto sono mediamente più bassi del 40-50% rispetto all'Europa... Il problema è europeo?!?

Cmq concordo x la decisione di uscire adesso, è ora affascinante!

Il termine "economico" ovviamente non è riferito alla vettura in se o al suo prezzo (che tutt'al più definirei concorrenziale), ma alla visione che molti ancora hanno delle Hyundai, purtroppo il mercato fa si che nel nostro paese il marchio venga percepito come un "ripiego di serie B" alle europee (diciamo per lo più tedesche) di pari segmento commerciale.
Purtroppo piccolo è il paese e piccola è la mentalità, se solo ci si soffermasse sui numeri fatti registrare da Hyundai nel mondo probabilmente le cose cambierebbero, a tal proposito la decisione di porre la Genesis come bandiera di quello che Hyundai fa nel resto del mondo potrebbe essere una strategia vincente, e probabilmente è quello che hanno tentato di fare con la Gen-C, solo che in quel caso pur essendoci tutte le carte per sfondare il muro di diffidenza verso Hyundai, c'èra da fronteggiare la dura realtà di un segmento che non lascia spazio a vendite facili neanche ai marchi blasonati.
In verità un po' temo le ripercussioni in termini economici che potrebbero derivare dalla definitiva accettazione di Hyundai come marchio "premium", ma qui entriamo nella sfera delle strane dinamiche gestionali di cui parli, e quindi andiamo O.T...
 

avatar750

Utente Veterano
Registrato
15 Ott 2013
Messaggi
2.930
Punteggio reazioni
1.002
Provincia
Catania CT
Auto ed Allestimento
IX35 MY 2014 - 1.7 CRDI - XPOSSIBLE - Deluxe Pack + Cerchi 18'' - Sleek Silver
Nuova Genesis - The Blind Test Drive: The Stop

Nuova Genesis - The Blind Test Drive: The Slalom
 
Ultima modifica di un moderatore:

avatar750

Utente Veterano
Registrato
15 Ott 2013
Messaggi
2.930
Punteggio reazioni
1.002
Provincia
Catania CT
Auto ed Allestimento
IX35 MY 2014 - 1.7 CRDI - XPOSSIBLE - Deluxe Pack + Cerchi 18'' - Sleek Silver
Nuova Genesis - The Blind Test Drive: The Spikes

Nuova Genesis - The Blind Test Drive: The Gauntlet
 
Ultima modifica di un moderatore:

avatar750

Utente Veterano
Registrato
15 Ott 2013
Messaggi
2.930
Punteggio reazioni
1.002
Provincia
Catania CT
Auto ed Allestimento
IX35 MY 2014 - 1.7 CRDI - XPOSSIBLE - Deluxe Pack + Cerchi 18'' - Sleek Silver
Hyundai All-New Genesis 2014 - Footage Trailer
 
Ultima modifica di un moderatore:

avatar750

Utente Veterano
Registrato
15 Ott 2013
Messaggi
2.930
Punteggio reazioni
1.002
Provincia
Catania CT
Auto ed Allestimento
IX35 MY 2014 - 1.7 CRDI - XPOSSIBLE - Deluxe Pack + Cerchi 18'' - Sleek Silver
Hyundai : The Empty Car Convoy
 
Ultima modifica di un moderatore:

MasterPc

PRESIDENTE HYUNDAI CLUB
Membro dello Staff
Amministratore
Moderatore Globale
Socio Premium
Registrato
29 Ago 2007
Messaggi
10.862
Punteggio reazioni
6.749
Provincia
Pisa PI
Auto ed Allestimento
Coupe Turbulence 1600cc
Alla faccia della dotazione dell'auto!
Proprio bella!
Sia come dotazioni, come potenza, come elettronica e meccanica ma anche come consumi (dopo tutto nemmeno esagerati visto che alcune 2800 fuoristrada che sono utilizzate in città fanno meno di 6km/litro.
In autostrada a velocità di crociera si parla di un consumo prossimo ai 10km/litro... ed è un 3800!

Un inchino a questa ammiraglia!
 

avatar750

Utente Veterano
Registrato
15 Ott 2013
Messaggi
2.930
Punteggio reazioni
1.002
Provincia
Catania CT
Auto ed Allestimento
IX35 MY 2014 - 1.7 CRDI - XPOSSIBLE - Deluxe Pack + Cerchi 18'' - Sleek Silver
Già... gran bella macchina. Bella da vedere e super sicura!
Speriamo di vederne in Italia. Anche se il prezzo ma soprattutto l'unica motorizzazione prevista mi lascia un po perplesso. Se facessero una versione diesel avrebbe sicuramente molto più mercato.
Speriamo bene!!!
 

MasterPc

PRESIDENTE HYUNDAI CLUB
Membro dello Staff
Amministratore
Moderatore Globale
Socio Premium
Registrato
29 Ago 2007
Messaggi
10.862
Punteggio reazioni
6.749
Provincia
Pisa PI
Auto ed Allestimento
Coupe Turbulence 1600cc
Il paradosso è che all'estero il diesel è meno diffuso rispetto all'Italia.
Soprattutto al nord xche' ... Congela, la benzina no!
 

avatar750

Utente Veterano
Registrato
15 Ott 2013
Messaggi
2.930
Punteggio reazioni
1.002
Provincia
Catania CT
Auto ed Allestimento
IX35 MY 2014 - 1.7 CRDI - XPOSSIBLE - Deluxe Pack + Cerchi 18'' - Sleek Silver
Video:
 
Ultima modifica di un moderatore:

avatar750

Utente Veterano
Registrato
15 Ott 2013
Messaggi
2.930
Punteggio reazioni
1.002
Provincia
Catania CT
Auto ed Allestimento
IX35 MY 2014 - 1.7 CRDI - XPOSSIBLE - Deluxe Pack + Cerchi 18'' - Sleek Silver
OmniAuto: Hyundai Genesis, questo sì che è comfort

I primi a saperlo sono loro, gli uomini Hyundai: “È chiaro che in questa perdurante crisi di mercato dell'auto, e nonostante la piccola ripresa del 2014, un prodotto come la Genesis non lo lanciamo con l'obiettivo di venderne a migliaia, a maggior ragione dato che l'unico motore disponibile è un generoso 3.8 V6 da 315 CV”. Sacrosanto. Detto questo, le ambizioni dei coreani le conoscono ormai tutti: hanno scalato la classifica dei grandi Gruppi automobilistici mondiali, occupano la quinta posizione per volumi di vendita e di certo non si accontentano. L'ascesa deve continuare e per fare in modo che ciò accada ci vogliono anche prodotti apparentemente difficili da vendere. Usiamo l'avverbio apparentemente perché se è vero che nel Vecchio Continente è più che arduo affermarsi senza un motore diesel, è vero anche che in USA e in Corea la Genesis è molto apprezzata. Addirittura, la vecchia generazione si è aggiudicata il premio di auto dell'anno del Nord America nel 2009. Al di là dei numeri di mercato, la coupé serve per aumentare la percezione del marchio (la brand awareness, direbbero i guru del marketing), grazie a una qualità da tedesca, a dotazioni che più ricche non si può, a un design seducente e a convincenti doti stradali.

Cinque metri, ma non si direbbe

Da paraurti a paraurti ci stanno la bellezza di 499 cm, mentre da specchietto a specchietto ne passano 189: misure importanti, dissimulate al meglio da un'altezza di soli (dato il genere di auto) 148 cm e, soprattutto da un passo di ben 301 cm. Ciò significa che le ruote sono quasi agli angoli della vettura, ovvero che gli sbalzi sono ridotti e che l'immagine che dà di sé è di forte compattezza e agilità. Inoltre, lo sviluppo orizzontale della grossa calandra (che fa un po' Audi, inutile negarlo) e dei fanali posteriori, regala un senso di “schiacciamento” a terra anche dalla vista frontale e posteriore. Si fa guardare, non ci sono dubbi. A voler essere pignoli, forse, è un filo meno “Hyundai” di auto come la i30 o la iX35, rispetto alle quali segue scelte di deisgn (volutamente) più conservative.

Qualità tedesca, spazio a volontà

Per dimensioni, dotazione di serie e “portamento”, faccio fatica a collocarla nel segmento E (quello di Audi A6, BMW Serie 5 e Mercedes Classe E, per intenderci). Il segmento superiore? È fin troppo: A8, Serie 7, Classe S hanno qualcosa in più. Ciò che non mi lascia dubbi è l'abitacolo: apro le portiere e scopro un interno che non ha nulla da invidiare alle sopra citate berline made in Germany, sia che si parli di qualità, sia che si parli di design, ergonomia e attenzione per i dettagli. Non si sono inventati nulla, in Hyundai, ma tutto è eseguito magistralmente. L'assemblaggio, per esempio: le numerose superfici si accoppiano perfettamente. I materiali: ogni dove cade, la mano “atterra” morbidamente. Quanto ai comandi, beh, dato il livello della vettura e la ricchezza di sistemi di cui è dotata, i tasti e le manopole si sprecano, ma ciò che serve per i fondamentali della guida è immediatamente riconoscibile e intuitivo nell'uso, mentre tutto ciò che è “superfluo” si impara nel giro di pochi minuti. Superfluo? Sì, forse i sedili posteriori scorrevoli e con schienale inclinabile elettricamente lo sono. Forse la tendina coprilunotto ad azionamento elettrico lo è, al pari della possibilità di comandare lo stereo dalla batteria di pulsanti ricavata nel bracciolo posteriore. Forse. Di sicuro dopo 5 minuti che ci si è fatta l'abitudine non si vorrebbe più farne a meno. Stesso discorso si può estendere alla totale libertà di movimento di cui godono i due dietro (oltre ai due davanti): superate il metro e 80 cm di statura? No problem, potete incrociare la gambe anche se chi siede davanti è alto quanto voi.

Salotto buono, parlare piano

Un filo di voce è più che sufficiente, per farsi sentire al suo interno: vuoi il motore V6 benzina, fluido di “costituzione”, vuoi la cura maniacale che gli ingegneri coreani hanno riposto nell'insonorizzazione, sta di fatto che il 3.8 fa sentire la propria voce solo quando gliela si chiede, ovvero quando si pesta sul pedale destro e la lancetta del contagiri supera quota 5.000 giri. Una circostanza, questa, in cui emerge la spinta decisa che questo motore imprime alla berlina coreana, ben accompagnato da un cambio automatico a 8 marce fatto in casa, fluido quando si guida in relax e rapido quando serve. Già, quando serve andare rapidi? Quasi mai, se ci si trova su un'auto come la Genesis, che sembra geneticamente concepita per assicurare il massimo comfort. Le sospensioni appiattiscono qualsiasi asperità, l'attento studio aerodinamico non genera fruscii e ai passeggeri non resta che godersi tanta paciosità. Inutile andare a cercare emozioni per le quali non è “programmata”: viaggiare spediti si può, ma l'handling, inevitabilmente, non è quello delle sportive. Su tutto, vigilano inoltre innumerevoli sistemi di sicurezza e di “benessere”, tutti di serie: l'avviso di attraversamento posteriore, il Blind Spot Detection (per l'angolo cieco), l'Autonomous Emergency Breaking (frenata di sicurezza automatica), il controllo di CO2 nell'abitacolo, i fari allo Xeno con abbaglianti automatici e impiego di LED anche per i fendinebbia, il sistema di assistenza al parcheggio con telecamera Around View e sensori anche anteriori, il bagagliaio ad apertura automatica e lo Smart Cruise Control.

Costa tanto, offre di più

65.000 euro tondi tondi: è questo l'unico prezzo per la Genesis. Alto in senso assoluto, basso in rapporto ai contenuti offerti: oltre ai già citati dispositivi di sicurezza, ci sono anche i sedili in pelle regolabili elettricamente, riscaldabili e ventilati (davanti e dietro), il navigatore con schermo da 9,2”, l'incredibile garanzia di 5 anni a chilometraggio illimitato, l'impianto audio Lexicon a 17 altoparlanti, amplificatore esterno e subwoofer e il Driver Information System.

Fonte:
http://www.omniauto.it/magazine/27142/hyundai-genesis-2014-test-prova
 

avatar750

Utente Veterano
Registrato
15 Ott 2013
Messaggi
2.930
Punteggio reazioni
1.002
Provincia
Catania CT
Auto ed Allestimento
IX35 MY 2014 - 1.7 CRDI - XPOSSIBLE - Deluxe Pack + Cerchi 18'' - Sleek Silver
La nuova Genesis dalla pista alla strada........ wowwww!!! che tecnologia!!!!!!:cool::cool::cool: :):):)

 
Alto Basso