i10 1100 CRDI VGT

Discussione in 'i10 (2008/13)- Allestimenti, Colori, Ordini, Conse' iniziata da Roby_rr29, 7 Mar 2010.

  1. Roby_rr29

    Roby_rr29 New Member

    Registrato:
    8 Feb 2008
    Messaggi:
    53
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Provincia:
    Agrigento AG
    Ciao a tutti,
    vorrei sapere se qualcuno di voi ha la i10 Diesel.
    Forse potrei acquistarla per sostituire la consumosissima ATOS
    di mia moglie ma non ne vedo in giro qui' a Genova.
    L'ho provata, sembra onesta ma stento a fidarmi dei motori
    a tre cilindri e dei consumi dichiarati da Hyundai.

    La mancanza di queste macchinette in giro vuol forse dire che sono
    una fregatura ? :lol: :lol:
     
  2. granduca

    granduca New Member

    Registrato:
    1 Feb 2010
    Messaggi:
    141
    "Mi Piace" ricevuti:
    23
    Provincia:
    ESTERO
    sinceramente non ne ho mai viste
     
  3. vagabondo

    vagabondo Member

    Registrato:
    14 Mag 2008
    Messaggi:
    85
    "Mi Piace" ricevuti:
    34
    Provincia:
    Sassari SS
    Anchio sarei interessato per il futuro alla i10 diesel però si sa davvero poco. Dovresti vedere le recensioni sulla picanto crdi visto che il motore è lo stesso. Ne parla anche 4 ruote e i consumi sono buoni (22-23 km/l reali). Attualmente ho la Atos Prime 1.0 e sinceramente non capisco i tuoi problemi con i consumi, a me l'auto fa in media 17 a litro, scende a 12 se la utilizzo solo in città ma è normale. In media un pieno mi dura oltre 500 km. E a proposito di percorrenza, in quasi 7anni ho fatto 196.000 km senza mai avere problemi al motore, davvero contento dell'affidabilità della vettura che ha retto un uso tipico da berlina diesel.
     
  4. beppe54

    beppe54 New Member

    Registrato:
    23 Dic 2008
    Messaggi:
    968
    "Mi Piace" ricevuti:
    4
    Provincia:
    Potenza PZ
    Ottimo. :D
     
  5. Veleno

    Veleno New Member

    Registrato:
    26 Giu 2009
    Messaggi:
    533
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Io non comprerei un 1.1 a gasolio, per di più 3 cilindri. Ma resta una convinzione mia.
    Non dimenticare che una simile auto per risultare più economica nella gestione rispetto alla versione a GPL dovrebbe fare i 20km/l in città. Aldilà delle felici illusioni, sappiamo che non li farà mai!!
     
  6. vagabondo

    vagabondo Member

    Registrato:
    14 Mag 2008
    Messaggi:
    85
    "Mi Piace" ricevuti:
    34
    Provincia:
    Sassari SS
    Sempre in alcuni test, la kia picanto col motore 1.1 vgt percorre in città oltre 16 con un litro in condizioni reali. Alla fine la percorrenza media sarà superiore ai 20 km/l. Senza contare che rispetto al gpl, fai oltre il doppio dei km e si hanno meno noie. Il 3 cilindri spinge bene come conferma anche 4 ruote nel test comparativo tra la picanto e la c1 diesel.
     
  7. Veleno

    Veleno New Member

    Registrato:
    26 Giu 2009
    Messaggi:
    533
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Ciao Vagabondo, sui consumi sono altamente scettico. Personalmente non ci credo, e come me neppure Motorsport che con un inchiesta sta sbugiardando costruttori e riviste affermate del settore.

    Riguardo alla durata del motore, non è la semplice fonte di alimentazione a dettarne la vita (quel 1.1 per come è fatto non durerà neppure la metà di un 2.0). Inoltre a ciò vanno aggiunte svariate considerazioni sulla scelta di un frazionamento del tutto insolito (intrapreso una 15ina di anni fa da alcune case europee e abbandonato praticamente subito).

    Se l'idea della i10 CRDI piace, si è nel pieno diritto di acquistarla... ma - personalmente - nell'acquisto di un'auto diesel ci andrei coi piedi di piombo.
    Fondamentali saranno capire la destinazione d'uso e comunque non mi orienterei mai su una cubatura inferiore a 1.9lt: si perderebbero gran parte dei benefici che una simile architettura offre, raccogliendone invece tutti i difetti.

    Inoltre considerate anche gli aspetti amministrativi/legali: c'è il DPF di serie?? Temo di no ed è plausibile credere che a breve - senza entrare nel merito dell'efficacia di tale sistema - sarà vietato l'accesso nei centri di molte città ad auto che ne sono sprovviste.
    In più il bollo - con l'età - è destinato a salire.

    La mia regola di scelta è:
    uso urbano -> piccola cilindrata gpl/metano (preferibilmente il secondo)
    uso prettamente autostradale -> media/grossa cilindrata a gasolio

    Una qualsiasi altra scelta la considero inopportuna... ma pur sempre lecita ;)
     
  8. italo80

    italo80 New Member

    Registrato:
    15 Giu 2008
    Messaggi:
    509
    "Mi Piace" ricevuti:
    22
    Provincia:
    Roma RM
    Io personalmente ne ho vendute pochissimissime........

    sulla durata non sarei così scettico come Veleno.....

    Le picanto con lo stesso motore non danno problemi particolari e di km ne hanno fatti anche 150.000 .....
    Ovvio che 75cv su un 1100 VGT sono parecchi ma i consumi sono davvero ridotti.... (non 20 ma 16/17 nella realtà)
    Io personalmente non l'ho presa per il costo +1500€, altrimenti io
    sono per il Diesel (visto l'uso che ne faccio)

    Ovviamente confermo Euro4 senza DPF, quindi senza dubbio inutile in città come Roma......
     
  9. vagabondo

    vagabondo Member

    Registrato:
    14 Mag 2008
    Messaggi:
    85
    "Mi Piace" ricevuti:
    34
    Provincia:
    Sassari SS
    I consumi dichiarati è una cosa, ma quelli che ho scritto sono i reali provati da 4ruote nel test picanto-c1 diesel. In media la picanto può avere consumi superiori oltre i 20 a litro. In città si scende a 16. Poi se è trattato bene il 1.1 diesel può essere una buona scelta. Se veramente i diesel sotto il 1.9 non sono da considerare, non si spiega il successo dei vari 1.3 mj e 1.4 tdci. Inoltre anche la nuova polo propone un 1.2 a 3 cilindri diesel dai consumi ridottissimi. ovvio se mi prendo la i10 1.1 vgt è perchè faccio molto extraurbano e non voglio svenarmi sui costi di gestione più elevati di altri TD. Per ora il "mille" a benza della atos ha raggiunto i 196mila km senza mai avere problemi.
     
  10. Veleno

    Veleno New Member

    Registrato:
    26 Giu 2009
    Messaggi:
    533
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Ciao Vagabondo,
    non è che i diesel sotto i 1.9 cc non sono da considerare ma più semplicemente sono io a non considerarli e ti spiego il perché.

    Con la mia auto a gasolio - è un 2.0 - in statale viaggio a 80km/h a 1300-1400giri in 6a, mentre in autostrada vado a 130 a 2200giri circa.

    Con un 1.4 o un 1.3 di origine Fiat non potrei concedermi lo stesso range di regimi di esercizio. Supposto che un Diesel consuma poco e dura tanto quando non lo strapazzi, è evidente che le aspettative di vita del motore della mia auto (usata in questo modo, ovvio) sono di gran lunga superiori a quelle di un 1.4 Ford o di un 1.3 Fiat che alle medesime velocità frullano ad un regime più alto di almeno 600giri.
    Dirai tu, 600giri non sono niente... purtroppo non è così banale: per un motore diesel, a parità di impiego, quei 600 giri fanno una differenza tutt'altro che trascurabile in termini di durata del motore in uso continuativo.
    Un 1.1 spingerebbe ulteriormente la situazione verso l'insostenibilità.

    Ogni ciclo endotermico nasce da una particolare esigenza e personalmente le rispetto. Quando prima ho fatto riferimento alla cilindrata volevo esprimere la seguente posizione: per me acquistare un diesel che per motivi costruttivi richiede una guida da motore a benzina non ha alcun senso.
    Ovvio che anche un 1.3 e un 1.4 possono viaggiare a 1300 giri... la differenza è che si viaggia a 50 all'ora (e sono un pò pochetti per i tragitti statali che faccio io).

    Ciao
     
  11. nino66

    nino66 New Member

    Registrato:
    5 Gen 2010
    Messaggi:
    281
    "Mi Piace" ricevuti:
    10
    Provincia:
    Varese VA
    ... con questa discussione mi state facendo rivivere vecchi tempi, quando acquistai la mia prima auto nuova, dato gli anni consumava poco ed era un "missile": UNO TURBO DIESEL 1367 cc, 70 CV.
    Scusate OT
     
  12. gipi1964

    gipi1964 New Member

    Registrato:
    9 Feb 2010
    Messaggi:
    18
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Provincia:
    Varese VA
    Ciao Veleno, d'accordo con te x quanto riguarda la cilindrata soprattutto nel caso di importanti chilometraggi autostradali, per quanto riguarda il numero dei cilindri ti posso pero' riportare quanto successo a un collega di lavoro: 4 anni fa ha acquistato un Matrix, all'inizio c'era chi lo prendeva in giro (tipo "ma il motore l'hai rubato a un trattore?"), chi lo criticava, ecc..
    Passa il tempo, questo in 4 e mezzo arriva a 130000 km (la maggior parte dei quali fatti in autostrada) e tutt'ora va come un orologio, altri con diesel molto piu' nobili sulla carta (VW e compagnia) a 60/70000 con turbine partite o revisionate.E' stato fortunato? forse si, di sicuro il fatto che sia a 3 cilindri non ha minimamente pesato sull'affidabilita'.

    Ovviamente poi x ognuno di noi ci sono molte variabili in gioco sulla scelta: nel mio caso faccio 12/13000 km all'anno con solo 2 viaggi lunghi autostradali, voglio avere un'auto che stia ferma solo 1 giorno all'anno x il tagliando, ho scelto un 1.6 benzina il piu' semplice possibile con ancora solo 8 misere valvole, sono ancora dell'idea che quello che non c'e' non si puo' rompere (x la cronaca e' il 1.6 VW da 102cv.).Ovviamente parere personalissimo, come ogni cosa ha i suoi pregi e difettti.
     
  13. Veleno

    Veleno New Member

    Registrato:
    26 Giu 2009
    Messaggi:
    533
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Bhè :D come dimenticare un pezzo di storia. Del resto i motori Fiat sono da sempre un esempio di realizzazioni brillanti e robuste: mia mamma ha una Bravo Mjt (motoristicamente parlando è una bomba)... che ha preso il posto di una Marea 2.0 L5, un pò sfortunata a dire il vero, ma entusiasmante come poche altre.
    Fine OT

    Ciao Gipi,
    le architetture tre cilindri impongono necessariamente una velocità media del pistone più elevata... e di conseguenza un'usura a parità di condizioni maggiore. Ciò non toglie che se usate adeguatamente possano fare comunque un'ottima riuscita.
    Per le serie sventurate della VW, parli sicuramente delle ultime versioni a pompa rotativa da 110cv e i 1.9 a iniettore/pompa da 130 e 150cv (così spinti e inaffidabili da costringere la casa madre ad abbandonare la strada passando al 2.0cc... decisamente meno "agguerrito").

    Condivido a pieno il pensiero anche se - non vorrei dire una cappellata - ma il tuo 1.6 dovrebbe essere comunque un 16v.
    Ad ogni modo resta il fatto che - condizioni permettendo - i benefici di una modesta cilindrata si sentono tutti: la Focus a metano che ho ricevuto al lavoro si comporta proprio bene. Tiro e progressione consentono una guida brillante e sorpassi sicuri, il tutto con 13.5 euro per circa 220-250km di autonomia. Certo che bollo e assicurazione - a doverli pagare - si farebbero sentire in malo modo.
    Per il resto anche il mio è un parere prettamente personale, ma è comunque utile e interessante un confronto.

    Ciao
     
  14. gipi1964

    gipi1964 New Member

    Registrato:
    9 Feb 2010
    Messaggi:
    18
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Provincia:
    Varese VA
    Ciao, anch'io ci penserei un attimo se dovessi acquistare il 1.1 in questione, in effetti ha una bella potenza per la sua cilindrata ma, per ottenerla, si e' ricorso a soluzioni tipo turbina a geometria variabile,bialbero 16 v.,ecc.., tutte belle cose finche' vanno bene.Il 1.5 del matrix vecchia serie ne aveva se non erro un'ottantina ma era molto piu' semplice a livello tecnico.
    In ogni caso quello che limita questo motore e' l'assenza del FAP, purtroppo essenziale x citycar in grossi e medi centri urbani (non ti dico quel che penso di questa assurdita' tecnica): a questo punto meglio la soluzione gpl.
    Ah, a proposito, il mio 1.6 e' un 8 valvole, sta vivendo una seconda giovinezza sulle auto del gruppo VW proprio grazie al discorso gpl.
     
  15. vagabondo

    vagabondo Member

    Registrato:
    14 Mag 2008
    Messaggi:
    85
    "Mi Piace" ricevuti:
    34
    Provincia:
    Sassari SS
    Concordo in parte quel che dici Veleno.. un motore più grosso (un 2.0 ad esempio) regge meglio gli sforzi, poichè non arriva a "consumare" mai la sua potenza all'infuordichè non gli si chieda gli straordinari che in un uso normale non si fanno mai. Un motore più piccolo invece gira più alto ed è in genere più soggetto ad usura, ma penso che anch'esso se tenuto bene e non strapazzato troppo può far la sua vita. Di certo il 1.1 vgt non è il motore più adatto a digerire lunghi viaggi autostradali ma occasionalmente se la cava. Sulla statale penso che invece andrebbe bene anche nell'uso quotidiano. Sull'architettura del motore a 3 cilindri anch'io sono un pò scettico ma visto il successo che stanno avento i 3 cilindri in questo periodo penso che sian ben più affidabili di quelli di vent'anni fa. Ho sentito il 1.1 vgt della picanto da fermo ed è davvero più silenzioso addirittura del 1.3 mj che monta la panda e che ha 4 cilindri. Fatto sta che io faccio molti km in extraurbano, su strade statali e superstrade e raramente autostrada. Del fap poi non me ne frega nulla anzi se non cè è meglio tanto abito in Sardegna e restrizioni non cè nè. Il "mille" a benzina della Atos ha retto bene i 196mila km percorsi fin ora ma mi sarebbe interessato avere un pò di coppia in più, come quella del piccolo diesel hyundai.
     

Condividi questa Pagina