• Usate sempre una password efficace o gli spammer possono bucarvi l'account!

news Inster Elettrica - Ecco tutto quello che c'è da sapere! AntiPanda?!? forse

MasterPc

PRESIDENTE HYUNDAI CLUB
Membro dello Staff
Amministratore
Moderatore Globale
Socio Premium
Registrato
29 Ago 2007
Messaggi
14.123
Punteggio reazioni
9.516
Provincia
Pisa PI
Auto ed Allestimento
Ex Hyundai Coupe Super Tuning
Anno
2000
Hyundai Inster4901-1.jpgDesign inconfondibile, massima versatilità e autonomia ai vertici: Hyundai presenta INSTER, il nuovo SUV ultracompatto 100% elettrico

  • Hyundai presenta INSTER, il nuovo SUV di segmento A elettrico con autonomia fino a 355 km (WLTP). La nuova INSTER offre versatilità e comfort ai vertici, grazie alle dimensioni compatte, al design squadrato e agli interni spaziosi
  • Le tecnologie sofisticate, le feature di sicurezza di ultima generazione e le prestazioni EV avanzate caratterizzano l’offerta unica di questo SUV ultracompatto urban-friendly
  • In Italia sarà possibile prenotare Nuova INSTER da settembre. Il lancio è previsto a fine anno

27 giugno 2024 – In occasione del Busan International Mobility Show 2024, Hyundai ha presentato INSTER, il nuovo SUV ultracompatto interamente elettrico che offre un design unico, autonomia di guida ai vertici della categoria, versatilità e tecnologie all’avanguardia.

L’inconfondibile design di INSTER combina uno stile futuristico e fresco con interni spaziosi in una carrozzeria da SUV ultracompatto. Grazie al sofisticato pacchetto tecnologico, INSTER consente una ricarica rapida e un’autonomia elettrica ai vertici della categoria: fino a 355 km.

INSTER è mobilità a zero emissioni, flessibilità, dinamica di guida agile e un’esperienza di connettività sempre al massimo. Le dimensioni contenute garantiscono un’efficienza maggiore rispetto ai modelli più grandi.

Design esterno grintoso e caratteristiche uniche

INSTER rappresenta l’evoluzione stilistica di CASPER – versione con motore endotermico lanciata in Corea nel 2021 – ed è caratterizzata da dimensioni maggiori e un passo più ampio per offrire più spazio interno e una presenza su strada più robusta.

INSTER si posiziona esattamente a metà tra le tradizionali city car del segmento A e i modelli compatti più grandi del segmento B, per offrire manovrabilità e semplicità di utilizzo insieme a doti di praticità e flessibilità, grazie a un interno più spazioso e una maggiore capacità di carico. Rispetto ai modelli del segmento superiore, le dimensioni compatte di INSTER la rendono ideale per la città ed estremamente comoda nella fase di parcheggio.

“Con INSTER, abbiamo portato l’immagine del piccolo SUV a un livello completamente nuovo per il pubblico globale”, ha dichiarato Simon Loasby, Senior Vice President e Head del Hyundai Design Center. “Grazie alle sue dimensioni, al design distintivo e alla progettazione degli interni, INSTER massimizza il suo potenziale in maniera sorprendente, sempre incentrata sul cliente. Con questo modello stiamo ridefinendo cosa significa guidare una EV ultracompatta”.

Il design esterno di INSTER è caratterizzato da un profilo robusto ma compatto da SUV e da superfici pulite ed essenziali, con robusti parafanghi, un paraurti dal design tecnologico ispirato ai circuiti elettronici e una piastra di protezione audace che aggiungono carattere all’anteriore e al posteriore di INSTER.

Il carattere di INSTER spicca anche grazie alla firma luminosa a LED delle luci diurne e alla grafica a pixel degli indicatori di direzione, dei fanali posteriori e dei paraurti.

I clienti possono ulteriormente personalizzare l’aspetto dell’auto con fari a proiezione LED e un colore esterno bicolore con tetto nero a contrasto. Saranno disponibili cerchi in acciaio da 15 pollici con copricerchi, cerchi in lega da 15 pollici o cerchi in lega da 17 pollici a seconda delle specifiche.

Interni versatili e materiali di ultima generazione

All’interno, INSTER offre tecnologia avanzata e comfort con un quadro strumenti digitale da 10,25 pollici, un touchscreen per l’infotainment da 10,25 pollici conHyundai Inster5081-1.jpg navigazione e una base di ricarica wireless che fa parte di una console centrale compatta, progettata per creare una maggiore sensazione di spaziosità.

Il tema dei pixel si ritrova anche nel design del volante per sottolineare il carattere high-tech dell’auto. Gli interni presentano modanature customizzabili sulla parte superiore delle porte per permettere di personalizzare ulteriormente l’auto.

Gli interni di INSTER offrono versatilità e spaziosità, a partire dai posti a sedere anteriori. Tutti i sedili possono essere abbattuti e ripiegati, compreso quello del conducente. Sono inoltre disponibili l’opzione “sedile a panchetta” nell’anteriore e sedili frontali e volante riscaldati. I sedili posteriori sono divisi a metà, scorrono e si reclinano.

Le opzioni di colori esterni di INSTER includono Atlas White, Tomboy Khaki, Bijarim Khaki Matte e Unbleached Ivory, accanto a diverse nuove tonalità, come Sienna Orange Metallic, Aero Silver Matte, Dusk Blue Matte, Buttercream Yellow Pearl e Abyss Black Pearl. Alcune opzioni di colori esterni saranno disponibili in combinazioni bicolore con tetto nero a contrasto.

Le scelte per il rivestimento interno includono il nero, il bicolore marrone kaki e il beige Newtro con finiture interamente in tessuto.

Sia per l’esterno che per gli interni si è fatto ricorso a materiali sostenibili. All’esterno una vernice nera lucida ottenuta da pneumatici di scarto riciclati sostituisce il pigmento nero carbone tradizionalmente utilizzato nella vernice nera. All’interno vengono utilizzati polietilene tereftalato (PET) riciclato da bottiglie e bio-polipropilene estratto dalla canna da zucchero.

Capacità di ricarica rapida e autonomia leader nel segmento

INSTER eccelle per la sua rapidità di ricarica in corrente continua e per la sua notevole autonomia interamente elettrica.

Dotata di serie di una batteria da 42 kWh, INSTER è disponibile anche con batteria Long-Range da 49 kWh. Le due versioni sono alimentate rispettivamente da un motore che eroga 71,1 kW (97 CV) nella variante base e 84,5 kW (115 CV) con batteria Long-Range. La coppia, in entrambi i casi, è di 147 Nm.

Con un’autonomia stimata di 355 km[3] (WLTP) con una singola carica per il modello Long-Range, INSTER ridefinisce ciò che è possibile ottenere da un veicolo elettrico pensato per la città, offrendo ampia versatilità con un consumo energetico stimato di 15,3 kWh/100 km[4] (WLTP).

Utilizzando una stazione di ricarica DC High-Power da 120 kW, INSTER può caricarsi dal 10 all'80% in circa 30 minuti in condizioni ottimali. INSTER è inoltre dotata di serie di un caricatore di bordo da 11 kW, mentre sono disponibili come opzionali il sistema di riscaldamento della batteria e una pompa di calore ad alta efficienza.

La funzionalità Vehicle-to-Load (V2L) esterna e interna fornisce alimentazione per i dispositivi esterni (110V/220V), consentendo la ricarica bidirezionale senza bisogno di apparecchiature aggiuntive. Questo consente ai clienti di utilizzare o caricare liberamente dispositivi come biciclette elettriche e scooter.

Sofisticate funzioni tecnologiche e di comfort

Hyundai Inster5081-1.jpgINSTER offre, inoltre, un’ampia gamma di tecnologie all’avanguardia, fra le quali spiccano una serie di funzioni avanzate di sicurezza e assistenza alla guida. INSTER offre anche un’illuminazione ambientale a LED a 64 colori, un quadro comandi digitale, un tetto apribile one-touch e l’accesso tramite Hyundai Digital Key 2 Touch (NFC).

Il nuovo SUV urbano ultra-compatto 100% elettrico di Hyundai presenta il pacchetto tecnologico più ricco del segmento, che comprende una dotazione ADAS estremamente completa, con funzionalità come il Surround View Monitor (SVM), il Parking Collision-Avoidance Assist Rear (PCA-R), il Blind-spot View Monitor (BVM) e il Forward Collision-Avoidance Assist 1.5 (FCA 1.5).

Disponibili anche il Lane Keeping Assist (LKA) e il Lane Following Assist (LFA), oltre al Blind-Spot Collision-Avoidance Assist (BCA), al Rear Cross-Traffic Collision-Avoidance Assist (RCCA), al Safety Exit Warning (SEW), allo Smart Cruise Control (SCC) con Stop and Go, all'Highway Driving Assist 1.5 (HDA 1.5)., Intelligent Speed Limit Assist (ISLA), Driver Attention Warning (DAW), High Beam Assist (HBA), Leading Vehicle Departure Alert (LVDA) e Rear Occupant Alert (ROA).

Per quanto riguarda il parcheggio, gli ADAS includono il Parking Distance Warning (PDW) Front e Rear con il Rear-View Monitor (RVM) per garantire una migliore visibilità.

Il lancio globale di INSTER

INSTER sarà lanciata quest’estate, inizialmente in Corea, e successivamente in Europa, Medio Oriente e in Asia-Pacifico. La maggior parte degli equipaggiamenti e delle tecnologie sarà di serie, mentre alcune caratteristiche di comfort e design saranno disponibili come optional. Tutte le specifiche saranno confermate in prossimità del lancio, così come la gamma dedicata al mercato italiano.

In Italia sarà possibile prenotare Nuova INSTER da settembre. Il lancio è previsto a fine anno.

Successivamente verrà lanciata la variante INSTER CROSS, caratterizzata da un design più robusto e orientato all'outdoor. Ulteriori dettagli saranno forniti in seguito.


Hyundai INSTER – Specifiche*

Dimensioni (mm)Lunghezza: 3,825 Passo: 2,580, Larghezza:1,610 Altezza: 1,575
Spazio per la testa (mm)Frontale: 1,028 (Tettino: 987) / Posteriore: 982
Spazio per le gambe (mm)Frontale: 1,050 / Posteriore: 862
Capacità di carico (VDA)280 litri (fino a 351 litri facendo scorrere i sedili posteriori)
Dimensione massima pneumatici205/45 R17
Opzioni cerchi pneumaticiIn lega da 17’’, in lega da 15’’, in acciaio da 15’’ con copriruota
BatteriaStandard: 42 kWh / Long-Range: 49 kWh
VoltaggioStandard: 266 V / Long-Range: 310 V
Potenza massimaStandard: 71.1 kW e 97 CV / Long-Range: 84.5 kW e 115 CV
Velocità massimaStandard: 140 km/h / Long-Range: 150 km/h
0-100 km/hStandard: 11.7 s / Long-Range: 10.6 s
Autonomia massima stimata (WLTP)Oltre 300 km (Standard Range)
355 km (Long-Range con cerchi da 15’’)
Consumi stimati15.3 kWh/ 100 km (con cerchi da 15’’)
AC OBC11 kW (std)
AC tempo di ricarica (con alimentazione OBC)Standard: 4 ore (16A)
Long-Range: 4 ore 35 minuti (16A)
10-80% ricarica veloce30 minuti [entrambi i modelli, in condizioni ottimali quando si utilizzano caricabatterie ad alta potenza (CC con una potenza minima di 120 kW)]
ADASSurround View Monitor (SVM), Parking Collision-Avoidance Assist Rear (PCA-R), Blind-spot View Monitor (BVM), Forward Collision-Avoidance Assist 1.5 (FCA 1.5), Lane Keeping Assist (LKA) and Lane Following Assist (LFA), Blind-Spot Collision-Avoidance Assist (BCA), Rear Cross-Traffic Collision-Avoidance Assist (RCCA), Safe Exit Warning (SEW), Smart Cruise Control (SCC)w/ Stop and Go, Highway Driving Assist 1.5 (HDA 1.5), Intelligent Speed Limit Assist (ISLA), Driver Attention Warning (DAW), High Beam Assist (HBA), Leading Vehicle Departure Alert (LVDA) and Rear Occupant Alert (ROA), Parking Distance Warning (PDW) Front and Rear, Rear View Monitor (RVM).
Colori esterniAtlas White*, Tomboy Khaki*, Bijarim Khaki Matte, Unbleached Ivory, Sienna Orange Metallic*, Aero Silver Matte*, Dusk Blue Matte, Abyss Black Pearl, e Buttercream Yellow Pearl.
* Disponibile in versione bicolore con tetto nero a contrasto
Colori interniBlack, e Khaki Brown e Newtro Beige bicolore con finiture in tessuto integrale
*Le specifiche si basano sulla versione europea Hyundai INSTER. Le caratteristiche, la tecnologia e i numeri dichiarati potrebbero variare a seconda del mercato.
 

Allegati

  • Hyundai Inster4561-1.jpg
    Hyundai Inster4561-1.jpg
    82,3 KB · Visite: 7
  • Hyundai Inster4614-1.jpg
    Hyundai Inster4614-1.jpg
    46,2 KB · Visite: 7
  • Hyundai Inster4796-1.jpg
    Hyundai Inster4796-1.jpg
    78,4 KB · Visite: 6
  • Hyundai Inster4958-1.jpg
    Hyundai Inster4958-1.jpg
    91,6 KB · Visite: 6
  • Hyundai Inster4982-1.jpg
    Hyundai Inster4982-1.jpg
    81,5 KB · Visite: 6
  • Hyundai Inster5169-1.jpg
    Hyundai Inster5169-1.jpg
    104 KB · Visite: 6
  • New INSTER_design 01.png
    New INSTER_design 01.png
    535,6 KB · Visite: 6
  • New INSTER_design 02.png
    New INSTER_design 02.png
    748,5 KB · Visite: 6

MasterPc

PRESIDENTE HYUNDAI CLUB
Membro dello Staff
Amministratore
Moderatore Globale
Socio Premium
Registrato
29 Ago 2007
Messaggi
14.123
Punteggio reazioni
9.516
Provincia
Pisa PI
Auto ed Allestimento
Ex Hyundai Coupe Super Tuning
Anno
2000

MasterPc

PRESIDENTE HYUNDAI CLUB
Membro dello Staff
Amministratore
Moderatore Globale
Socio Premium
Registrato
29 Ago 2007
Messaggi
14.123
Punteggio reazioni
9.516
Provincia
Pisa PI
Auto ed Allestimento
Ex Hyundai Coupe Super Tuning
Anno
2000
Dopo questa carrellata di informazioni e video posso dire che il firmware è lo stesso di Kona e Ioniq e permetterà, tramite le palette, di avere anche una gestione dell'energia ai massimi livelli.
Questo credo che farà si che per gli amanti del risparmio di riuscire a fare valori di consumo pazzeschi... ma anche lasciando tutto in modalità automatica... questi saranno estremamente bassi.
Anche perchè quest'auto peserà dai 1000 ai 1100 kg... quindi un peso leggero quanto una termica.
Disporrà anche del V2L, cioè potrai avere oltre ad un'auto un'enorme Battery Pack ;)
 

spiridione

GLOBAL MOD
Membro dello Staff
Moderatore Globale
Socio Premium
Registrato
11 Apr 2015
Messaggi
18.969
Punteggio reazioni
15.868
Provincia
Oristano OR
Auto ed Allestimento
La Divina: i20 1.4 CRDi 90 cv Comfort+Login pack col. Aqua Sparkling int. Azzurri. 2015
Esteticamente è un mix di Honda E e Suzuki Ignis.
Diciamo che, negli ultimi anni, il design Hyundai sente un po' la mancanza di quell'originalità garantitaci da Danza negli anni precedenti (avrà iniziato a mangiare pesante?) , vedasi anche la nuova Santa Fe.

Meccanicamente non mi pronuncio: sono un elettroscettico.
 

10nmore

Utente noto
Registrato
31 Ott 2021
Messaggi
675
Punteggio reazioni
399
Provincia
Napoli NA
Auto ed Allestimento
i10 MPI Tech
Grazie per le tante informazioni @MasterPc
Pensavo fosse davvero una macchinetta piccola come la Casper ed invece l'hanno fatta di dimensioni più grandi, di lato sembra una Ignis, esteticamente l'anteriore non mi spiace, il posteriore un po' meno. Internamente forse c'è abbastanza spazio relativamente alla lunghezza del veicolo, ma con bagagliaio un po' più sacrificato.
Sul paraurti anteriore sembra ci siano le telecamere per ADAS o sensori vari, il ché vuol dire che al primo urto (si spera non alla prima toccata) sono $$$, mentre gli interni li trovo gradevoli, anche se non colpiscono in modo particolare, mentre quella "bocca" sotto al climatizzare davvero non mi piace.
Dovendo dare un giudizio complessivo direi che non mi convince.
 

MasterPc

PRESIDENTE HYUNDAI CLUB
Membro dello Staff
Amministratore
Moderatore Globale
Socio Premium
Registrato
29 Ago 2007
Messaggi
14.123
Punteggio reazioni
9.516
Provincia
Pisa PI
Auto ed Allestimento
Ex Hyundai Coupe Super Tuning
Anno
2000
Credo che debba essere vista...
Rispetto alla panda... non saprei...
La mia riflessione è che la grande panda è meno gradevole, più grossa (4 metri contro i 3,7 di oggi) e snatura la filosofia dell'auto piccola e maneggevole.
La Inster è 3,8, appena 10 cm più della panda attuale, essendo elettrica lo spazio è tanto, inoltre questa è il prelancio, vediamo che cosa viene fuori.
Se l'impressione dal vivo è come per la Ioniq6 che non mi piaceva troppo fino a che non l'ho vista davvero... potrebbe lasciare un buon sapore dopo.

Confronto Panda - Inster.jpg

Se si guarda alla grande Panda come una snaturalizzazione della panda e la nuova "pandina" che altro non è che la panda vecchia in modello Cross... con prezzo da 17/18K euro per la più piccola e 25K per la grande panda... credo che se il prezzo sarà buono questa Inster potrebbe avere un senso.
Quello che non ha un senso è il problema del prezzo di qualsiasi auto oggi: costano tutte troppo. :(
 

10nmore

Utente noto
Registrato
31 Ott 2021
Messaggi
675
Punteggio reazioni
399
Provincia
Napoli NA
Auto ed Allestimento
i10 MPI Tech
Io se devo dire il vero non capisco perché i produttori hanno deciso che le auto elettriche debbano essere stilisticamente "particolari" e distinguibili ad occhio dalle termiche.
Cioè fari e fanali a pixel, interni particolari, forme della carrozzeria strambe (?) e pieni di ADAS ed optional che fanno certamente lievitare il prezzo.
Ma fare che so una semplice i20 con qualche piccola differenza estetica per accomodare batteria, motore elettrico ed altri componenti elettriche?
Non capisco perché continuano tutti su questa strada.
 

MasterPc

PRESIDENTE HYUNDAI CLUB
Membro dello Staff
Amministratore
Moderatore Globale
Socio Premium
Registrato
29 Ago 2007
Messaggi
14.123
Punteggio reazioni
9.516
Provincia
Pisa PI
Auto ed Allestimento
Ex Hyundai Coupe Super Tuning
Anno
2000
Sinceramente non lo so, anche io preferirei una semplice migrazione... ma probabilmente vogliono farle diventare futuristiche.
Oramai non sanno più cosa fare a livello di stile.
La Panda è, secondo me, troppo quadrata, anti aerodinamica (come gran parte delle auto oggi) e concettualmente sbagliata (parere mio).
Un pò come la Lancia Y elettrica che la vedo sbagliata a prescindere.
Insomma... un carrozzone enorme che come diciamo sempre: sono tutti suvvettini e suvvettoni...
Uffa...
Vi ricordate: "Potevamo stupirvi con effetti speciali!"

sddefault.jpg


Voglio una coupe... se la fate elettrica... io sarò felice! :(
 

ncmlux

Utente
Registrato
16 Giu 2022
Messaggi
135
Punteggio reazioni
130
Provincia
Livorno LI
Auto ed Allestimento
I20N (ex, Peugeot RCZ)
al di la che possa piacere o meno, finalmente delle elettriche che hanno senso.
 

Acca85

Utente
Registrato
21 Lug 2022
Messaggi
271
Punteggio reazioni
157
Provincia
Salerno SA
Auto ed Allestimento
I20 3a serie 1.0 T-GDI 48V iMT Connectline
Molto molto interessante.
Non sono un fan di tutti sti led squadrati sopratutto esterni.
Gli interni mi danno la sensazione che invece di fare una citycar ma elettrica abbiano preso una microcar e l'hanno migliorata a citycar, insomma se la facevano "classica" per me era meglio.
C'è tanta, pure troppa tecnologia per una citycar, ma esistono gli allestimenti per un motivo ed un eventuale allestimento base con cerchioni in ferro, la batteria piccola, gli ADAS previsti dalla legge e poco altro tipo sensori di parcheggio, anche solo sonori, avanti e dietro potrebbero tenere il prezzo contenuto e renderla veramente interessante per la massa, sopratutto per gli scettici che vogliono buttarsi senza rischiare di rompere tutte le uova.
 

MasterPc

PRESIDENTE HYUNDAI CLUB
Membro dello Staff
Amministratore
Moderatore Globale
Socio Premium
Registrato
29 Ago 2007
Messaggi
14.123
Punteggio reazioni
9.516
Provincia
Pisa PI
Auto ed Allestimento
Ex Hyundai Coupe Super Tuning
Anno
2000
Gli adas oggi per legge, per le auto vedute da luglio, devono essere molto completi.
Aimè... addio al concetto di low cost essenziale.
Tra questi: riconoscimento auto e pedoni con frenata di emergenza, sensore di stanchezza, lettura cartelli con la velocità (1000 beep in abitacolo) e predisposizione all'etilometro con blocco della guida se non erro.
Quindi avendo il pacchetto oramai collaudato installato su Kona, Ioniq ecc... per loro è stato solo il riutilizzo e avere un sistema da riciclare che funziona bene.
Però le batterie hanno subito un deprezzamento immenso... per questo è inutile aver batterie troppo piccole.
100 kwh costeranno alle case sulle 5000 euro (vuoto per pieno), figuriamoci per chi le produce.
Quel che costa è il pianale, una volta fatto ci può stare di tutto.
E se domani si rompono le batterie in garanzia, visto l'arrivo delle batterie allo stato semi solido e solido, magari nel solito spazio avremo il raddoppio della capacità.
Quindi spero che questa evenienza sia poi contemplata ;)
 

miki80

Utente noto
Registrato
12 Gen 2015
Messaggi
441
Punteggio reazioni
390
Provincia
Ferrara FE
Auto ed Allestimento
i20N, i10 1.2 2014
Anno
2023

joanlui

Socio onorario
Socio Premium
Registrato
13 Mar 2009
Messaggi
1.355
Punteggio reazioni
195
Provincia
Pescara PE
Auto ed Allestimento
i20 1.2 5p Bluedrive in precedenza Hyundai Accent II serie 4p GL air
Anno
2009
è ovvio che la nuova panda farà da metro di confronto per tutte le altre. questa davanti è la Honda E, dietro è più o meno la pandona...certo una volta Giugiaro disegnava per Hyundai, adesso il design è diventato casual. Grazie a MasterPc leggo qualcosa sull'elettrico di cui non capisco nulla, facendo due conti e sperando ci siano nuovi incentivi seri che non finiscano in tre giorni, do via la mia i20 del 2009 a gpl e passo a questa. Se poi ci fosse una versione hybrid plugin sarebbe perfetta, non pretendo avere autonomia elettrica di 500 km, ma il giusto per andare a lavoro e girare in città. E da ultimo, conviene rispetto a un benzina/gpl della i20 prima serie? (di fatto attualmente ho costi carburante irrisori e la bombola la cambierò di nuovo tra 5 anni, sempre sperando che il famoso pistoncino della frizione non si indurisca di nuovo).
 

MasterPc

PRESIDENTE HYUNDAI CLUB
Membro dello Staff
Amministratore
Moderatore Globale
Socio Premium
Registrato
29 Ago 2007
Messaggi
14.123
Punteggio reazioni
9.516
Provincia
Pisa PI
Auto ed Allestimento
Ex Hyundai Coupe Super Tuning
Anno
2000
conviene... secondo me niente è più conveniente di un mezzo a benzina/gpl sul lato costo/percorrenza/versatilità.
costo carburante bassissimo, manutenzione bassissima, costo auto molto basso se preso usato perchè sul nuovo oramai tutte le auto nuove partono da almeno 15.000 euro.

Se si prende un'elettrica moderna con gli incentivi e si raggiunge un costo similare a quello che costerebbe l'equivalente benzina/gpl e si ha un posto auto davanti casa o un garage allora conviene oggi l'elettrica con le proposte che ci sono.

Se si mette poi sul piatto anche il confort di guida e i costi di manutenzione quasi zero allora bhè... elettrica per sempre.
 

10nmore

Utente noto
Registrato
31 Ott 2021
Messaggi
675
Punteggio reazioni
399
Provincia
Napoli NA
Auto ed Allestimento
i10 MPI Tech
La Grande Panda elettrica sicuramente sarà un riferimento sul mercato italiano perché pare avrà prezzi aggressivi e potrebbe spingere le vendite dell'elettrico da noi, esteticamente però mi pare una piccola Avenger con qualcosa di diverso...devo dire che nemmeno lei mi affascina in modo particolare dalle prime foto che ho visto.
La Honda E invece era bellissima...a parte gli interni. :eek:
Il finto legno ed il cruscotto con tanti display li digerisco poco, se in futuro facessero una versione più semplice internamente e con autonomia adeguata potrei fare la pazzia, ma mi pare che abbiano totalmente abbandonato il progetto.
La Inster secondo me come tante nuove elettriche fallisce nel compito di proporre un'auto semplice e senza fronzoli, ma anche qui da vedere quanto costa...
Per il momento tra le migliori elettriche la e-C3 sia quella più equilibrata, ma è da vedere quanto costa realmente perché la versione base pare non abbia nemmeno il display infotainment ed accessori a mio avviso imprescindibili come cruise control.
E se domani si rompono le batterie in garanzia, visto l'arrivo delle batterie allo stato semi solido e solido, magari nel solito spazio avremo il raddoppio della capacità.
Questo però è un altro dubbio, ti viene da pensare che se acquisti un'elettrica adesso ti trovi con una batteria di seconda fascia come prezzo/prestazioni.
 

Maurizio_M

Membro dello Staff
Moderatore
Socio Premium
Registrato
12 Feb 2012
Messaggi
5.760
Punteggio reazioni
5.791
Provincia
Torino TO
Auto ed Allestimento
‘15 Tucson XPossible 2.0 CRDi a/t 4wd
Questo però è un altro dubbio, ti viene da pensare che se acquisti un'elettrica adesso ti trovi con una batteria di seconda fascia come prezzo/prestazioni.
Uno dei motivi per cui non mi passa nemmeno per la testa l’acquisto di una elettrica, oggi.
Non sono mai stato uno di quelli “aspetto il prossimo modello che tanto esce tra poco”, anzi.
In nessun settore merceologico.
Ma le auto a pile sono destinate a uno sviluppo tale che quello che viene offerto oggi sarà “scarso” e probabilmente “caro” fra sei/otto mesi.
Tornando in topic, la Inster non mi piace per nulla…
 

joanlui

Socio onorario
Socio Premium
Registrato
13 Mar 2009
Messaggi
1.355
Punteggio reazioni
195
Provincia
Pescara PE
Auto ed Allestimento
i20 1.2 5p Bluedrive in precedenza Hyundai Accent II serie 4p GL air
Anno
2009
conviene... secondo me niente è più conveniente di un mezzo a benzina/gpl sul lato costo/percorrenza/versatilità.
costo carburante bassissimo, manutenzione bassissima, costo auto molto basso se preso usato perchè sul nuovo oramai tutte le auto nuove partono da almeno 15.000 euro.

Se si prende un'elettrica moderna con gli incentivi e si raggiunge un costo similare a quello che costerebbe l'equivalente benzina/gpl e si ha un posto auto davanti casa o un garage allora conviene oggi l'elettrica con le proposte che ci sono.

Se si mette poi sul piatto anche il confort di guida e i costi di manutenzione quasi zero allora bhè... elettrica per sempre.
le elettriche non pagano il parcheggio a strisce blu in città e io ne ho uno davanti casa. Solo che ho anche l'autorizzazione parcheggio disabili per mio padre quasi novantenne quindi al momento non lo pago comunque. Con un pieno di GPL faccio quasi 500 km, la mia è il 1248 cc, non arriva a 70 cv, la primissima i20 che uscì. Quelle dopo hanno aumentato leggermente la potenza perchè in effetti in ripresa la mia a gas fa fatica, ma consumano di più. Poi il problema è la carrozzeria, plastiche mangiate più dal sole che dall'uso internamente e chicchi di grandine fuori...l'aria condizionata ha fatto ciao, ma manco mi preoccupo ad aggiustarla (appurato c'è una perdita) e il pedale del freno che affonda, credo che provvederò a breve, ma l'auto frena, è solo che ha una corsa esagerata.
 

mister v

Utente Ben Noto
Registrato
16 Dic 2016
Messaggi
1.572
Punteggio reazioni
1.604
Provincia
Firenze FI
Auto ed Allestimento
i20 1.2 Comfort+Login 84 CV e i10 1.0 login

ncmlux

Utente
Registrato
16 Giu 2022
Messaggi
135
Punteggio reazioni
130
Provincia
Livorno LI
Auto ed Allestimento
I20N (ex, Peugeot RCZ)
Se si mette poi sul piatto anche il confort di guida e i costi di manutenzione quasi zero allora bhè... elettrica per sempre.
sui costi di manutenzione attenderei. Troveranno il sistema di ciucciarti i soldi che gli verrebbero a mancare con i tagliandi classici. Si inventeranno la manodopera a 200€ l'ora per la specializzazione del tecnico che guarda la batteria.

L'elettrico oggi conviene solo se hai il fotovoltaico a casa e ricarichi da casa. E tutto questo se lo hai fatto con i soldi dei contribuenti (110) ed acquisti l'elettrica con i ridicoli incentivi pagati sempre dai contribuenti.
 

joanlui

Socio onorario
Socio Premium
Registrato
13 Mar 2009
Messaggi
1.355
Punteggio reazioni
195
Provincia
Pescara PE
Auto ed Allestimento
i20 1.2 5p Bluedrive in precedenza Hyundai Accent II serie 4p GL air
Anno
2009
Non esageriamo: la prima i20 1.2 aveva 78 cv, poi diventati 84 con il restyling del 2012
78 cv credo cela portarono 6 mesi dopo assieme alle frecce sugli specchietti, in pratica inizio 2010. Dovrei andare a vedere il libretto per sicurezza, ma la sostanza non cambia, la ripresa è fiacca, ma i consumi una favola.
sui costi di manutenzione attenderei. Troveranno il sistema di ciucciarti i soldi che gli verrebbero a mancare con i tagliandi classici. Si inventeranno la manodopera a 200€ l'ora per la specializzazione del tecnico che guarda la batteria.

L'elettrico oggi conviene solo se hai il fotovoltaico a casa e ricarichi da casa. E tutto questo se lo hai fatto con i soldi dei contribuenti (110) ed acquisti l'elettrica con i ridicoli incentivi pagati sempre dai contribuenti.
bravo, non fa una piega.
 
Alto Basso