Ricarica Plug-in

Discussione in 'Ioniq - Motore batteria alimentazione tagliandi' iniziata da Carlobs, 25 Gen 2018.

  1. Carlobs

    Carlobs Active Member

    Registrato:
    15 Set 2017
    Messaggi:
    132
    "Mi Piace" ricevuti:
    100
    Provincia:
    Brescia BS
    Auto ed Allestimento:
    Ioniq plug-in Style
    Finalmente da ieri ho la mia plugin in mano.
    Ieri sera avevo impostato sull AVM della macchina la partenza di ricarica alla 2.00 di notte (per tutti i giorni) e spuntato la voce relativa. Ma tutte le volte che connettevo il caricatore in dotazione ( ICCB) la carica partiva subito... non c’è stato verso.

    Inoltre sull ICCB non so come regolare la corrente di carica, c’è solo un pulsante sul retro che ferma la carica in corso. Ho quindi impostato il livello di carica dall AVM, ok.. ma sull ICCB rimaneva illuminata la H (high).

    Qualcuno ha capito come funziona la cosa?

    Grazie
     
  2. Carlobs

    Carlobs Active Member

    Registrato:
    15 Set 2017
    Messaggi:
    132
    "Mi Piace" ricevuti:
    100
    Provincia:
    Brescia BS
    Auto ed Allestimento:
    Ioniq plug-in Style
    Risolto tutto:
    1) Per la programmazione bisogna impostare anche i dati relativi alla tariffa notturna (sia feriale che weekend), anche se sembra opzionale, in realtà è obbligatorio. Inoltre attenzione perchè il primo menù serve a settare la data di INIZIO GUIDA e non inizio carica... cioè a che ora al massimo deve interrompere la carica perchè partite da casa.
    2) c'è un pulsante dietro l'ICCB che però funziona solo prima di inserire il connettore nella macchina e fa commutare la corrente tra H, M e L.

    Inoltre il cavo in dotazione ha spina italiana da 10A, quella con tre spinotti in linea vicini. Quindi le indicazioni di corrente sul libretto non sono valide.... infatti pur impostando al massimo la corrente nell AVM ed H sull'ICCB a me da 1600W quindi 6A di carica.
    Per il livello M 1400W, per il livello L 1200W. Inoltre c'è un altro menù in impostazione/navigatore dove si può impostare il tipo di cavo, di spina e di kW massimi dell'impianto.... ma non l'ho ancora toccato.
     
    A Marcopp e Life70 piace questo messaggio.
  3. Carlobs

    Carlobs Active Member

    Registrato:
    15 Set 2017
    Messaggi:
    132
    "Mi Piace" ricevuti:
    100
    Provincia:
    Brescia BS
    Auto ed Allestimento:
    Ioniq plug-in Style
    Per l'ICCB in italia è limitato a 8A.... ecco il perchè dei 1600W massimi erogati.
     
    A Life70 piace questo elemento.
  4. Supermic

    Supermic New Member

    Registrato:
    15 Apr 2018
    Messaggi:
    4
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Provincia:
    Roma RM
    Auto ed Allestimento:
    Prius my 06
    Quindi da casa sono 5 ore e mezza circa per una carica giusto?
     
  5. Esprit

    Esprit Guest

    Registrato:
    31 Mag 2017
    Messaggi:
    1.859
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Dividi la dimensione della batteria per i kW/h che puoi utilizzare per la ricarica ed avrai il tuo tempo.
     
    A Life70 piace questo elemento.
  6. Carlobs

    Carlobs Active Member

    Registrato:
    15 Set 2017
    Messaggi:
    132
    "Mi Piace" ricevuti:
    100
    Provincia:
    Brescia BS
    Auto ed Allestimento:
    Ioniq plug-in Style
    Si più o meno... partendo da batteria al 10%... più sotto del 7% in ogni caso non puoi andare.
     
  7. Flyfranz

    Flyfranz New Member

    Registrato:
    9 Mag 2018
    Messaggi:
    22
    "Mi Piace" ricevuti:
    11
    Provincia:
    Trento TN
    Auto ed Allestimento:
    Hyundai Ioniq Plug-In Style
    Ho da pochi giorni la Ioniq Plug-In Sty.
    La ricarico in garage da una presa italiana classica quella piccola (10A) che poi è quella installata sulla spina del ICCB (tipo C) originale da 230 V 8A di assorbimento max. Vorrei però sostituire sia la presa a muro che la spina volante con una CEE monofase che regge i 16A ed è meccanicamente molto più affidabile.
    Leggo però sul libretto di uso e manutenzione che sul IBBC c'è una spia che segnala il surriscaldamento della presa e/o il guasto del sensore.
    Il sensore se esiste, dovrebbe essere annegato nella spina e nel cavo dovrebbero esserci, oltre ai conduttori di rete elettrica Fase/Neutro/Terra, anche i cavi del sensore. Per la mia esperienza in campo elettrico e visivamente direi che nella versione dell' ICCB tipo C limitata a 8 A il sensore non ci sia.Ho provato a riscaldare la spina, durante la carica, con un phone alla massima temperatura (non era possibile tenere le mani nel flusso d'aria e la plastica della spina ha raggiunto una bella temperatura ma non si è accesa alcuna spia.
    Naturalmente mi resta il dubbio.
    Qualcuno ha notizie precise ?
    Qualcuno ha sostituito la spina ita da 10A con una Schuko o magari con una CEE da16A che piacerebbe a me?

    P.S.
    Gran macchina ......
     

    Files Allegati:

  8. Carlobs

    Carlobs Active Member

    Registrato:
    15 Set 2017
    Messaggi:
    132
    "Mi Piace" ricevuti:
    100
    Provincia:
    Brescia BS
    Auto ed Allestimento:
    Ioniq plug-in Style
    Ciao Flyfranz,
    benvenuto con me nel mondo plugin... siamo in pochi...
    non ho sostituito la spina originale per questi motivi:
    1) anche se metti la 16A l'ICCB non eroga più di 1400W, anche impostando la carica al massimo (sia suo livello che quello in macchina)
    2) la spina non si scalda manco di 1 grado con queste potenze
    3) il sensore.... non saprei.... ma non mi va di fare esperimenti in tal senso
    4) per risolvere il problema dell'inserire e togliere in continuazione la spina nella presa io ho messo un interruttore bipolare accanto alla presa, e la presa resta sempre inserita... ho anche messo un differenziale, un contatore di kWh ed un magnetotermico prima della presa

    Ciao e spero di sentirti nel thread dei consumi.
     
    A Simone L piace questo elemento.
  9. Simone L

    Simone L Well-Known Member

    Registrato:
    6 Feb 2017
    Messaggi:
    542
    "Mi Piace" ricevuti:
    258
    Provincia:
    Perugia PG
    Auto ed Allestimento:
    Hyundai Ioniq Comfort + Plus Pack
    4) Elettricista Style TOP ;););)
     
  10. Flyfranz

    Flyfranz New Member

    Registrato:
    9 Mag 2018
    Messaggi:
    22
    "Mi Piace" ricevuti:
    11
    Provincia:
    Trento TN
    Auto ed Allestimento:
    Hyundai Ioniq Plug-In Style
    Premesso che hai ragione almeno in termini di dati elettrici, infatti la potenza impegnata è anche inferiore al phon per capelli di mia figlia :), resta una certa frgilità meccanica delle prese ita. Per un uso prolungato però anche i 1700 W o 8 Ampere, possono produrre punti caldi là dove il contatto elettrico fosse lasco o incerto magari per l'uso nel tempo.Per qusto vorrei sostituire la spina con una CEE 16A che è meccanicamente un'altra cosa.
    Il dubbio che mi ha fermato è nato dal libretto di uso che cita appunto un sensore termico, ma in effetti in rete ho trovato questo:
    upload_2018-5-15_17-25-40.png
    E' lo schema di principio del caricatore ICCB.
    Nnel primo riquadro a sinistra si cita il modulo RCD and Over Current protection che tradotto
    (è solo un esempio)

    Residual Current Circuit Breaker with Over Current Protection RCBOs
    The range designed to ensure efficiency and protection
    [​IMG]

    RCBOs are commonly used in applications where there is the need to combine protection against overcurrents (overload and short-circuit) and protection against earth leakage currents.

    RCBOs help in sensing this kind of faults and trip the circuit ensuring complete protection of the people and connected equipments.

    Main benefits
    .High quality
    • Complete range
    Main Features
    • AC, A, AP-R type available
    • Wide range of breaking capacities for application from residential to industrial field
    • Rated Currents up to 125 A and poles configuration for applications in Single Phase as well as Three Phases networks
    • Sensitivities up to 1000 mA
    Insomma è il salvavita che abbiamo normalmente nelle abitazioni di solito 16A di protezione magnetotermica e 30mA differenziale.

    Credo che l'ICCB abbia il magnetotermico differenziale integrato e che la spia citata nel manuale non sia altro che l'avviso dell' intervento per termica o per dipersione di corrente. Infatti nello schema di principio nel riquadro sotto si dice che il RCD and Over Current protection può essere parte dell'installazione fissa.
    Probabilmente YURA che produce il ICCB per Hyundai si tutela anche nei confronti di impianti non a norma (35/08 ex 46/90).
    Dunque nessun sensore annegato nella spina.
    Comunque domani procedo alla sostituzione della spina 10Amp con la CEE da 16. Poi vi aggiorno.:rolleyes:
     
  11. Carlobs

    Carlobs Active Member

    Registrato:
    15 Set 2017
    Messaggi:
    132
    "Mi Piace" ricevuti:
    100
    Provincia:
    Brescia BS
    Auto ed Allestimento:
    Ioniq plug-in Style
    Occhio perchè sul manuale c'è scritto che il differenziale deve essere installato fisso, non è compreso nell'ICCB, il tuo schema non dice che è interno... ma che può essere esterno.... probabilmente per costare meno la Hyundai ha deciso di non inserirlo e di farlo mettere esterno a noi.... certo c'è nell'impianto generale ma io avendo il riarmo automatico su quello ne ho messo una tradizionale per il solo ICCB... non si sa mai.

    Tieni conto che la Hyundai definisce l'ICCB come "caricatore di Emergenza" e dice che è pericoloso se non si mette il differenziale.

    P.S: scordati 1700W e 8A..... misurati arriva a stento ai 6A

    Ciao facci sapere per il sensore
     
  12. Flyfranz

    Flyfranz New Member

    Registrato:
    9 Mag 2018
    Messaggi:
    22
    "Mi Piace" ricevuti:
    11
    Provincia:
    Trento TN
    Auto ed Allestimento:
    Hyundai Ioniq Plug-In Style
    Lavoro non ancora concluso....
    Ho previsto una derivazione diretta dal contatore da 4,5 KWh del fornitore/Inverter fotovoltaico con una linea da 2,5 mm2 protetta da un Magnetoermico Differenziale da 30ma e 16A fino a una presa CEE interbloccata sempre da 16A.
    Quindi la linea sarà comunque protetta per termica (ma con 6 A il problema non sussiste), magnetica in caso di corto circuito e differenziale.
    Se poi nel ICCB che una seconda protezione meglio.
    In allegato ho messo il manuale di un ICCB paragonabile allo YURA. Contine indicazioni interessanti in merito alla linea di alimentazione, alle protezioni presenti e indicazioni per l'elettricista installatore.
    E' della e-Station.

    Grazie dei "Warning !!!";);)
     

    Files Allegati:

    #12 Flyfranz, 16 Mag 2018
    Ultima modifica: 16 Mag 2018
  13. Flyfranz

    Flyfranz New Member

    Registrato:
    9 Mag 2018
    Messaggi:
    22
    "Mi Piace" ricevuti:
    11
    Provincia:
    Trento TN
    Auto ed Allestimento:
    Hyundai Ioniq Plug-In Style
    Lavoro concluso.....
    Sostituita spina italiana co una CEE da 16 A......
    Tutto funziona regolarmete, ho controllato il cavo che è un normalissimo 3*1,5 mm2 pressofuso su una spina da 10 A Ita.
    Nessuna segnalazione di allarme o guasto.... l'ipotizzato sensore termico ipotizzato con funzione di surriscaldamento spina (outlet) non esiste.
    Probabilmente il libretto di uso è stato tradotto male, magari dal coreano all'inglese e finalmente in italiano. Con qualche imprecisione.
    20180517_222452.jpg 20180517_224012.jpg

    Devo ancora sistemare in maniera definitiva ma direi che dal punto di elettromeccanico il tutto e più funzionale grazie alla presa interbloccata che consente di spegnere il ICCB senza sfilare ogni volta la spina. Solo in caso di emergenza ho previsto un adattatore CEE 16 a Ita 16A.

    20180517_222324.jpg

    Saluti.....
    P.S. lo ICCB si può spegnere con il tasto di selezione H/M/L posteriore ??
    Il mio non lo fa o io sbaglio qualcosa.
     
  14. Esprit

    Esprit Guest

    Registrato:
    31 Mag 2017
    Messaggi:
    1.859
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Hai due cavi di ricarica?
     
  15. Flyfranz

    Flyfranz New Member

    Registrato:
    9 Mag 2018
    Messaggi:
    22
    "Mi Piace" ricevuti:
    11
    Provincia:
    Trento TN
    Auto ed Allestimento:
    Hyundai Ioniq Plug-In Style
    No.... , perchè ti sorge il dubbio?
     
  16. Carlobs

    Carlobs Active Member

    Registrato:
    15 Set 2017
    Messaggi:
    132
    "Mi Piace" ricevuti:
    100
    Provincia:
    Brescia BS
    Auto ed Allestimento:
    Ioniq plug-in Style
    No..... l'ICCB non si può spegnare... per questo ho messo interruttore bipolare sulla presa ITA a muro, così non tolgo la spina.

    P.S.: il sensore termico esiste ma sul modello 16A, che usano in Corea e mi pare anche negli USA... nel nostro strozzato non serve... con 6A reali.

    Bel lavoro!!

    Ciao
     
  17. Esprit

    Esprit Guest

    Registrato:
    31 Mag 2017
    Messaggi:
    1.859
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Perché se è il cavo che ti porti in giro io non avrei mai sostituito la presa italiana con una schuko.
     
    A Life70 piace questo elemento.
  18. tommy.gtt

    tommy.gtt Active Member

    Registrato:
    21 Mar 2018
    Messaggi:
    351
    "Mi Piace" ricevuti:
    158
    Provincia:
    Venezia VE
    Auto ed Allestimento:
    a breve Tucson 1.6 T-GDI 4x4 DCT
    dalla foto non l'ha sostituita con la shuko ma con una industriale,
    ormai nel civile vengono installate le prese universali che supportano 10A/16A/shuko
    se l'ha messa fissa intenderà caricare il pacco baterie solo a casa sua, magari perchè ha il fotovoltaico.......:rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes:

    immagino che se viene a farmi visita un parente che deve caricare la batteria della macchina,
    anche con le tariffe sorgenia/enel o altri gestori mi si storcerebbe un pò il naso
    sopratutto di giorno e di domenica (giornata dedicata al riposo):D:D:D:D:D:D
     
  19. spiridione

    spiridione GLOBAL MOD
    Membro dello Staff Socio Premium Moderatore

    Registrato:
    11 Apr 2015
    Messaggi:
    16.181
    "Mi Piace" ricevuti:
    13.294
    Provincia:
    Oristano OR
    Auto ed Allestimento:
    La Divina: i20 1.4 CRDi 90 cv Comfort+Login pack col. Aqua Sparkling int. Azzurri.
    Ha montato una presa CEE (c.d. industriale).

    Ma ha anche comprato un adattatore CEE /16A italiana, per poter attingere anche da altre prese.

    Lo ha scritto e lo si vede anche nella prima foto....
     
    A tommy.gtt piace questo elemento.
  20. Flyfranz

    Flyfranz New Member

    Registrato:
    9 Mag 2018
    Messaggi:
    22
    "Mi Piace" ricevuti:
    11
    Provincia:
    Trento TN
    Auto ed Allestimento:
    Hyundai Ioniq Plug-In Style
    In effetti non ho montato una Schuko ma una CEE (industriale) che meccanicamente è molto più stabile soprattutto per la qualità del contatto elettrico.
    Difficilmente porterò con me l'adattatore proprio per le scarse opportunità di trovare qualcuno benevolmente disposto a farmi ricaricare dalla presa di casa sua.In quel caso inserirò un adattatore CEE / Ita.
    Invece giornalmente ricarico dal sistema rete pannelli fotovoltaici con connessione "scambio sul posto" di casa.Se c'è il sole ricarico "gratis" in autoconsumo, diversamente dalla rete elettrica dalla quale ricompro quanto ceduto alla rete durante il giorno.Lo scambio non è alla pari (pagano quanto prodotto meno di quanto mi fanno pagare in prelievo), ma comunque risparmio.

    ;)

    Ciao
     
    #20 Flyfranz, 18 Mag 2018
    Ultima modifica: 18 Mag 2018
    A spiridione e tommy.gtt piace questo messaggio.

Condividi questa Pagina