• Usate sempre una password efficace o gli spammer possono bucarvi l'account!

Recensione SprintFilter: il test su strada!

MasterPc

PRESIDENTE HYUNDAI CLUB
Membro dello Staff
Amministratore
Moderatore Globale
Socio Premium
Registrato
29 Ago 2007
Messaggi
14.123
Punteggio reazioni
9.516
Provincia
Pisa PI
Auto ed Allestimento
Ex Hyundai Coupe Super Tuning
Anno
2000
Con grande piacere pubblico il test che ho eseguito del filtro sprintfilter.

È stato un duro lavoro, ma qualcuno doveva pur farlo! Ahahah
Se potete... Lasciate un like

Giudizio?!? Un gran lavoro su un piccolo oggetto che nonostante tutto fa la differenza!
Rispetto al filtro in carta le differenze sono evidenti.
Nei test con l'auto e filtro in carta si nota come al variare della temperatura (anche 1-2°C) si noti la differenza.
La turbina lavora parecchio per dare la quantità richiesta di aria... E questo si traduce sia in prestazioni che consumi.
Con questo filtro si nota la meno dipendenza dalla temperatura e il lavoro più leggero della turbina, segnale di meno sforzo del motore.
Sentendo Mattia ad 1 settimana dal montaggio... Già aveva migliorato di 1-1,5 km/litro la media passando dai 17,5 ai quasi 19 km/litro nel solito percorso.

In più pulizia filtro : soffiandolo con un getto d'aria! Niente di più facile!
Il primo approccio l'avevo fatto qui:
 
Ultima modifica:

giola89

Socio Premium
Registrato
29 Mar 2010
Messaggi
1.694
Punteggio reazioni
1.082
Provincia
Milano MI
Auto ed Allestimento
Hyundai i30 1.6 Crdi 136cv Style
Ciao Master, io al tempo quando avevo la splendida i40 avevo comprato e montato un filtro sportivo, non sprintfilter ma altra marca nota.
Non avevo beneficiato nel discorso consumi perché purtroppo, la macchina era decisamente pesante, però nel discorso fluidità di marcia si, la turbina sforzava di meno e riusciva ad entrare in coppia 200/250 giri in anticipo
Ottima prova
 

Glukke

Utente Ben Noto
Registrato
10 Apr 2019
Messaggi
1.216
Punteggio reazioni
1.069
Provincia
Pescara PE
Auto ed Allestimento
EX Tucson xprime 136cv48v NOW Maxi Countryman C
Anno
2019
interessante... per il mio modello di tucson, mi pare di aver capito, non c'è?
 

M@urizio

Utente
Registrato
20 Gen 2022
Messaggi
233
Punteggio reazioni
132
Provincia
Verona VR
Auto ed Allestimento
Toyota Auris
Premetto che non ho mai fatto test su modelli di auto sovralimentate ma su auto aspirate ne ho fatti più d'uno riscontrando un risibile miglioramento.

Tanto per animare la discussione e nell'ottica di confrontare le esperienze, avrei queste domande per chi vuol rispondere:
  1. perchè se ci sono evidenti vantaggi il costruttore non installa come primo equippaggiamento un filtro più permeabile?
  2. il filtro "speciale" ha capacità filtrante adeguata? Dalle immagini si nota chiaramente che dal filtro in prova si riesce a vedere attravero e comunque mi pare che anche le dimensioni "spessore" siano differenti;
  3. la durata del motore, soprattutto se utilizzato in ambienti polverosi, sarà analoga a quella del nuovo filtro?
  4. il test si basa su un confronto con un filtro vecchio (se non sbaglio ha già 10.000 Km) e palesemente sporco, per correttezza non era megliofare il confronto con uno nuovo?
  5. E' del tutto vero che un filtro meno permeante possa affaticare maggiormente la turbina? Tralasciando gli aspetti prestazionali, meno aria passa e meno lavora ovvero fatica meno.
Grazie.
 

giola89

Socio Premium
Registrato
29 Mar 2010
Messaggi
1.694
Punteggio reazioni
1.082
Provincia
Milano MI
Auto ed Allestimento
Hyundai i30 1.6 Crdi 136cv Style
Premetto che non ho mai fatto test su modelli di auto sovralimentate ma su auto aspirate ne ho fatti più d'uno riscontrando un risibile miglioramento.

Tanto per animare la discussione e nell'ottica di confrontare le esperienze, avrei queste domande per chi vuol rispondere:
  1. perchè se ci sono evidenti vantaggi il costruttore non installa come primo equippaggiamento un filtro più permeabile?
  2. il filtro "speciale" ha capacità filtrante adeguata? Dalle immagini si nota chiaramente che dal filtro in prova si riesce a vedere attravero e comunque mi pare che anche le dimensioni "spessore" siano differenti;
  3. la durata del motore, soprattutto se utilizzato in ambienti polverosi, sarà analoga a quella del nuovo filtro?
  4. il test si basa su un confronto con un filtro vecchio (se non sbaglio ha già 10.000 Km) e palesemente sporco, per correttezza non era megliofare il confronto con uno nuovo?
  5. E' del tutto vero che un filtro meno permeante possa affaticare maggiormente la turbina? Tralasciando gli aspetti prestazionali, meno aria passa e meno lavora ovvero fatica meno.
Grazie.
Ciao!!
Secondo me per queste motivazioni:
1: Costi maggiori, un filtro in carta costa 10, un filtro del genere 60/80, e non ci sarebbero poi gli introiti per la vendita di filtri ad ogni tagliando ecc..
2. Si, hanno una filtrazione adeguata, credo siano studiati per trattenere le stesse molecole dell'originale, ma permettendo una miglior flusso di aria in ingresso.
3. Per la durata del motore sicuramente incide una corretta manutenzione, se uno non cambia il filtro in carta penso che faccia peggio che avere un filtro più permeabile.
4. Vero, ma comunque rimane il fatto che un filtro in carta anche da nuovo fa passare meno aria, e un filtro con 10000km sulle spalle non credo porti ad un incremento così spinto, infatti non ho mai notato miglioramenti in prestazioni facendo i tagliandi.
5. Più che in se affaticare la turbina, permette un ingresso migliori dell'aria, migliorando il "turbolag", come dire, respiri da una cannuccia di un succo di frutta, o respiri da una cannuccia da cocktail... Con quale fai più fatica?
il resto viene da se, e il motore è leggermente più pronto ed elastico
 

M@urizio

Utente
Registrato
20 Gen 2022
Messaggi
233
Punteggio reazioni
132
Provincia
Verona VR
Auto ed Allestimento
Toyota Auris
Ciao!!
Secondo me per queste motivazioni:
1: Costi maggiori, un filtro in carta costa 10, un filtro del genere 60/80, e non ci sarebbero poi gli introiti per la vendita di filtri ad ogni tagliando ecc..
Non credo che a livello industriale ci siano grosse differenze tra un filtro in carta ed uno in altro materiale anzi un buon filtro con tutti i canoni di filtrazione a basse perdite rischia di costare di più.
Nemmeno la post vendita giustifica un mancato introito dal momento che esistono una miriade di ricambi non commercializzati direttamente da Hyundai.
2. Si, hanno una filtrazione adeguata, credo siano studiati per trattenere le stesse molecole dell'originale, ma permettendo una miglior flusso di aria in ingresso.

Vedendoli in trasparenza non ne sarei del tutto sicuro... se guardi il filmato si riesce a distingue ciò che stà dall'altra parte.... (min 4:52)

3. Per la durata del motore sicuramente incide una corretta manutenzione, se uno non cambia il filtro in carta penso che faccia peggio che avere un filtro più permeabile.

Chiaro che si deve ragionare a parità di condizioni.....

4. Vero, ma comunque rimane il fatto che un filtro in carta anche da nuovo fa passare meno aria, e un filtro con 10000km sulle spalle non credo porti ad un incremento così spinto, infatti non ho mai notato miglioramenti in prestazioni facendo i tagliandi.
Sarà una sensazione, sicuramente un tagliando effettuato a scadenza porta un minimo di benefici prestazionali.

5. Più che in se affaticare la turbina, permette un ingresso migliori dell'aria, migliorando il "turbolag", come dire, respiri da una cannuccia di un succo di frutta, o respiri da una cannuccia da cocktail... Con quale fai più fatica?

Non stò discutendo di cannucie ma di pompe, il turbo bene o male è una pompa e pertanto sottostà alle relative leggi fisiche .

il resto viene da se, e il motore è leggermente più pronto ed elastico

Questo non lo discuto non avendolo provato anche se il proprietario non mi pare del tutto convinto, lui stesso saggiamente si chiede possa essere un effetto placebo. (min 9:03)
 
Ultima modifica:

giola89

Socio Premium
Registrato
29 Mar 2010
Messaggi
1.694
Punteggio reazioni
1.082
Provincia
Milano MI
Auto ed Allestimento
Hyundai i30 1.6 Crdi 136cv Style
Non credo che a livello industriale ci siano grosse differenze tra un filtro in carta ed uno in altro materiale anzi un buon filtro con tutti i canoni di filtrazione a basse perdite rischia di costare di più.
Nemmeno la post vendita giustifica un mancato introito dal momento che esistono una miriade di ricambi non commercializzati direttamente da Hyundai.


Vedendoli in trasparenza non ne sarei del tutto sicuro... se guardi il filmato si riesce a distingue ciò che stà dall'altra parte.... (min 4:52)



Chiaro che si deve ragionare a parità di condizioni.....


Sarà una sensazione, sicuramente un tagliando effettuato a scadenza porta un minimo di benefici prestazionali.



Non stò discutendo di cannucie ma di pompe, il turbo bene o male è una pompa e pertanto sottostà alle relative leggi fisiche .



Questo non lo discuto non avendolo provato anche se il proprietario non mi pare del tutto convinto, lui stesso saggiamente si chiede possa essere un effetto placebo. (min 9:03)
Ciao di nuovo.
1. Purtroppo a livello costruttivo c'è una bella differenza si, il filtro sportivo non è di materiale economico "Carta".
Mi ricordo quando usavo sulla vecchia auto il filtro K&N, aveva una maglia differente, a più strati ed era da oliare, questi sono in poliestere, poi c'è penso studio e ricerca dietro...
A costi fidati che uno di carta a noi costa 10 al produttore 2… in un tagliando in casa madre Hyundai lo paghi 25 ed annualmente... Quello è tutto guadagno...
2. In trasparenza si vede perché ha una maglia regolare a più stati, mentre un filtro in carta è un foglio di fibre pressato.
3. A parità di condizioni e te lo posso dire con certezza, un filtro standard nuovo e meno permeabile di uno sportivo, al tempo con il filtro appena sostituito (Tagliando) ho messo lo sportivo già usato e sporco e la differenza c'era.
Un tagliando completo fatto come si deve con olio buono e tutto, fa sicuramente girare il motore meglio. Ma si può considerare effetto placebo anche quello?
4. Certo fisicamente non può entrare più di un tot di massa d'aria, ma se la massa d'aria che entra ha meno impedimenti e quindi fa meno fatica, a sua volta c'è meno fatica da parte della turbina nel risucchio e nella spinta
5. L'effetto è minimo, magari un po' suggestionato, sicuramente non è una rimapatura che dona 20 cavalli

In ogni caso sono modifiche talmente minime che non vanno a stravolgere il comportamento della macchina, magari ad alcuni può piacere come idea avere un filo di spunto in più, ed a me al tempo era piu che piaciuto.
Mentre per i consumi c'è un mondo che si apre dietro.
Bastano due tre gradi di differenza e si hanno risultati differenti, così come lo stile di guida, influisce molto.
A me personalmente il filtro sportivo non mi faceva consumare meno, anzi a volte qualcosa di più
 

M@urizio

Utente
Registrato
20 Gen 2022
Messaggi
233
Punteggio reazioni
132
Provincia
Verona VR
Auto ed Allestimento
Toyota Auris
Ciao a te.... vorrei precisare che sto intervenedo non tanto per dimostrare che conosco un oò la materia ma per raccogliere ulteriori pareri in merito al dibatuto filtro.E' un piacere confrontarmi con te in quantohai delle risposte interessanti.

Ciao di nuovo.
1. Purtroppo a livello costruttivo c'è una bella differenza si, il filtro sportivo non è di materiale economico "Carta".

In effetti sono due entità diverse, una tende a salvaguardare il motore, l'altra a spremere tutta la potenza possibile.
Non sempre la carta è un materiale economico anzi a volte può superare quello di una fibra sintetica. Se fai il confronto sommario tra i due filtri visibili nel filmato, quasi quasi mi pare più complesso quello in carta.

Mi ricordo quando usavo sulla vecchia auto il filtro K&N, aveva una maglia differente, a più strati ed era da oliare, questi sono in poliestere, poi c'è penso studio e ricerca dietro...
Il K&N è sempre stato un filtro di buona qualità per l'uso sportivo a cui era destinato e dove la durata del motore era secondaria rispetto al rendimento prestazionale.
Era un pò scomodo da pulire, soprattutto se uno non faceva da sè.

A costi fidati che uno di carta a noi costa 10 al produttore 2… in un tagliando in casa madre Hyundai lo paghi 25 ed annualmente... Quello è tutto guadagno...

Beh sì, se lo acquisti come ricambio originale sicuramente costa di più ma quasi sempre esiste la stessa versione non suggellata che costa la metà.

2. In trasparenza si vede perché ha una maglia regolare a più stati, mentre un filtro in carta è un foglio di fibre pressato.

Io vedo la cosa da un altro punto di vista... vedi oltre perchè ha una capacità filtrante inferiore a quello di un filtro in "carta".
Se osservi un filtro in carta è tutto fittamente pieghettato (plissetatura) per avere una capacità filtrante molto estesa.

3. A parità di condizioni e te lo posso dire con certezza, un filtro standard nuovo e meno permeabile di uno sportivo, al tempo con il filtro appena sostituito (Tagliando) ho messo lo sportivo già usato e sporco e la differenza c'era.

Prendo atto delle tue rassicurazioni ma io senza misure strumentali a supporto ne dubito.
Sarò pignolo ma non ho mai trovato una ditta che costruisce filtri sportivi che dichiari la perdita di carico del suoo filtro.

Un tagliando completo fatto come si deve con olio buono e tutto, fa sicuramente girare il motore meglio. Ma si può considerare effetto placebo anche quello?

Su questo mi trovi d'accordo una messa a punto migliora sicuramente la resa del motore.

4. Certo fisicamente non può entrare più di un tot di massa d'aria, ma se la massa d'aria che entra ha meno impedimenti e quindi fa meno fatica, a sua volta c'è meno fatica da parte della turbina nel risucchio e nella spinta

E' un concetto un pò ostico per i non addetti. La turbina ha il compito di comprimere l'aria pertanto se tu tappi l'aspirazione, lei gira a vuoto non avendo l'aria che la frena. Un filtro che non consente un buon passaggio allegerisce il lavoro della turbina (chiaro che ne riscente il rendimento).

In ogni caso sono modifiche talmente minime che non vanno a stravolgere il comportamento della macchina, magari ad alcuni può piacere come idea avere un filo di spunto in più, ed a me al tempo era piu che piaciuto.

Anche qui sono d'accordo, può cambiare la rumorosità stessa, rendendo più sportiva l'auto.
A me personalmente il filtro sportivo non mi faceva consumare meno, anzi a volte qualcosa di più

Purtroppo cambiare il filtro è sinonimo di pestare di più, sicuramente il nonnetto si tiene l'originale..... ;-)
 

Maurizio_M

Membro dello Staff
Moderatore
Socio Premium
Registrato
12 Feb 2012
Messaggi
5.760
Punteggio reazioni
5.791
Provincia
Torino TO
Auto ed Allestimento
‘15 Tucson XPossible 2.0 CRDi a/t 4wd
Era un pò scomodo da pulire, soprattutto se uno non faceva da sè.
Quale “scomodità” hai rilevato nella pulizia di un K&N? Sono curioso.
Poi immagino ci sia un “non” in più nella frase…
Purtroppo cambiare il filtro è sinonimo di pestare di più, sicuramente il nonnetto si tiene l'originale..... ;-)
Definisci nonnetto, ti prego. ;)
 

M@urizio

Utente
Registrato
20 Gen 2022
Messaggi
233
Punteggio reazioni
132
Provincia
Verona VR
Auto ed Allestimento
Toyota Auris
Quale “scomodità” hai rilevato nella pulizia di un K&N? Sono curioso.
Poi immagino ci sia un “non” in più nella frase…

Semplicemente il filtro originale è plug&play, il K&N bisogna lavarlo con un solvente, asciugarlo e applicare lo specifico olio.
Presumo che il lavoro effettuato da un'officina autorizzata possa costare ben più di un filtro nuovo ed originale.
Tutto cambia se si fà da sè anche se resta l'incombenza dello smaltimeto coscienzioso dei liquidi.

Definisci nonnetto, ti prego. ;)

Non esiste una definizione precisa ma tieni conto che automobilisticamente può essere catalogato "nonnetto" qualsiasi persona dai 18 anni in sù che non abbia particolare attenzione/passione per la guida. :)
 

giola89

Socio Premium
Registrato
29 Mar 2010
Messaggi
1.694
Punteggio reazioni
1.082
Provincia
Milano MI
Auto ed Allestimento
Hyundai i30 1.6 Crdi 136cv Style
Sono tutte prove senza strumentazioni, e anche con le strumentalizzazioni bisogna comunque tenere d'occhio mille fattori.

Rimango del fatto che a conti fatti oltre a un miglioramento di prestazioni leggero, le prove le ho fatte anche io con cronometro e obd, la macchina mi consumava di più a parità di percorsi.

Il k&n si era scomodo solo per la pulizia e per olio da apporre in modo uniforme e non esagerato.
I liquidi sono semplicemente saponi come tanti altri in commercio, e il velo di olio non è equiparabile alle plastiche/materie per la produzione di un filtro nuovo.

Va detto che un filtro sportivo sarebbe meglio montarlo abbinandoci una rimapatura dei parametri della centralina che a volte non riesce ad auto correggere il tutto.

Comunque non è propriamente vero che il nonnetto sia quello che non ha passione/attenzione.
Io ormai ho una guida da anziano con il cappello, ma semplicemente perché mi farei fuori la patente in una giornata di lavoro, ma la passione e l'attenzione all'auto c'è sempre e mai mi stancherà ;)
 

MasterPc

PRESIDENTE HYUNDAI CLUB
Membro dello Staff
Amministratore
Moderatore Globale
Socio Premium
Registrato
29 Ago 2007
Messaggi
14.123
Punteggio reazioni
9.516
Provincia
Pisa PI
Auto ed Allestimento
Ex Hyundai Coupe Super Tuning
Anno
2000
Provo a rispondere con alcune considerazioni.
Il filtro in carta è economico per le case, ha un gran potere filtrante, nel senso che trattiene tanto, e per garantire un adeguato passaggio d'aria deve essere molto esteso perchè altrimenti diventerebbe un tappo.
1 filtro di 10.000 km può essere pulito (il nostro lo era quasi totalmente) o completamente sporco, dipende da dove abitate e dai percorsi che fate, ad esempio in estate su strade non asfaltate il filtro si sporcherà molto di più.
Per la questione aria... l'aria misurata è sempre la stessa, tuttavia quando abbiamo un filtro in carta la quantità di gas espulsi sarà maggiore perchè la "qualità" sarà inferiore: dalle prove è risultato che abbiamo avuto performance peggiori a temperature maggiori e pressione turbina maggiore, per cui ipotizzo che a parità di ossigeno aspirato abbiamo avuto più azoto... quindi un volume complessivo più alto e quindi la turbina ha lavorato di più.
Dovrei analizzare meglio i dati per averne certezza.
Con filtro installato abbiamo avuto a parità di temperatura prestazioni migliori e pressioni più basse.

Il filtro non cambia le prestazioni dell'auto se non lievemente, è universalmente dimostrato che un filtro sportivo permette di migliorare 1-2 cv nelle più rosee ipotesi e quindi si sente come fluidità del mezzo a salire.
Però cambia appunto la qualità dell'aria come "ossigeno" aspirato e come fatica dell'aspirare.

Per la qualità di filtrazione è migliore dei filtri in cotone che vanno puliti come si fa per i tessuti, uno sgrassatore (come lo chanteiclair per esempio), una passata d'acqua, asciugatura senza compressore per non distruggere il cotone e infine oliatura.
Tutti passaggi noiosi.
Inoltre l'oliatura se fatta male può sporcare il debimetro che farà andare male l'auto e la farà consumare di più.
Per quanto riguarda però la filtratura rispetto a quelli in carta il livello di trattenimento delle particelle inferiore, ma è superiore ai filtri in cotone grazie alle maglie del poliestere che, anche se sembra semitrasparente ha una maglia più fitta di quanto si pensi.
A tal proposito metto un documento che trovate qui:

Lo lessi molto tempo fa e mi incuriosii sull'aspetto tecnico di questi filtri.

Cosa accade al motore se lo si monta?
Niente di particolare, il motore non è fatto di cartapesta, il filtro tratterrà comunque le impurità dannose... se si pensa che un granello di sabbia delle dimensioni di qualche micron gli possa far male, bhè... ragazzi, forse occorre un pò di studio di meccanica ;)

Certamente è importante che ogni 5000 km un controllo lo si faccia, soprattutto se non si abita in città, e soffiarlo è una cosa molto semplice.
Ma forse tra usare questo filtro e uno in carta il motore può vivere forse 50.000 km in più su una base di 1.000.000 di km.

Perchè non lo montano?
Lo ha spiegato bene @giola89 ... il filtro in carta la casa lo produce a 0,x euro, lo vende carissimo... e impone di sostituirlo ogni tagliando anche se non ce ne sarebbe bisogno, come per le case che impongono comunque un tagliando alle elettriche ogni 15.000 km (Tesla non fa tagliandi per esempio, da quanto mi dicono).
Un filtro come questo (e come quelli in cotone) lo si compra una volta soltanto e non lo si produce con le economie di scala dei costruttori.
L'esempio di quanto ci guadagnino lo si può vedere anche comprando da Agea Ricambi che è convenzionata con noi...
Un filtro che appunto lo si acquista anche a oltre 20 euro in concessionaria, da Agea sta spesso sotto i 10 ed è sempre in carta e pari all'OEM, oltretutto fatto in carta: la carta è economica, e non riciclabile "dopo".
Per le case permette di dare una sicurezza in qualsiasi situazione, che tu vada al polo nord o sul deserto... per cui per quanto inefficiente sia, quello in carta è una soluzione che permette a loro di guadagnare, di essere tranquilli ovunque vada l'auto e senza che il cliente abbia problemi anche se questo vuol dire sacrificare un pò di prestazione.

L'uso di un filtro sportivo è da adottare da parte di chi abbia almeno un minimo di conoscenza, non il sig. Mario o la sig. Maria che manco sanno dove si controlla l'olio.

Se abiti sotto l'Etna sconsiglio di metterlo, meglio averne uno in carta visto che erutta un giorno si e l'altro pure mandando polvere sottile smerigliatrice, oppure se abiti in campagna e fai strade bianche spesso anche qui non lo consiglierei, salvo che sei al corrente di questo e almeno in estate gli fai una manutenzione più frequente.

Inoltre ho scoperto che per i diesel (che sono a camera aperta) il filtro in carta risulta migliore per i consumi, per le benzina invece sembra essere il contrario (per il tipo di motore e carburante).
 

Allegati

  • Comparativa-Filtri-Aria.pdf
    2,9 MB · Visite: 7
Ultima modifica:

Klaus N

Nuovo utente
Registrato
21 Giu 2024
Messaggi
33
Punteggio reazioni
22
Provincia
Torino TO
Auto ed Allestimento
Kona N Performance
Anno
2022
Con grande piacere pubblico il test che ho eseguito del filtro sprintfilter.

È stato un duro lavoro, ma qualcuno doveva pur farlo! Ahahah
Se potete... Lasciate un like

Giudizio?!? Un gran lavoro su un piccolo oggetto che nonostante tutto fa la differenza!
Rispetto al filtro in carta le differenze sono evidenti.
Nei test con l'auto e filtro in carta si nota come al variare della temperatura (anche 1-2°C) si noti la differenza.
La turbina lavora parecchio per dare la quantità richiesta di aria... E questo si traduce sia in prestazioni che consumi.
Con questo filtro si nota la meno dipendenza dalla temperatura e il lavoro più leggero della turbina, segnale di meno sforzo del motore.
Sentendo Mattia ad 1 settimana dal montaggio... Già aveva migliorato di 1-1,5 km/litro la media passando dai 17,5 ai quasi 19 km/litro nel solito percorso.

In più pulizia filtro : soffiandolo con un getto d'aria! Niente di più facile!
Il primo approccio l'avevo fatto qui:
Ho acquistato lo S. Filter X la mia Kona N, né quello impermeabile tanto non c'è rischi di acqua e neanche quello a pannello da 300€, ma quello della prova del video che hai fatto su YT su una Kona n-line, mi hanno convinto anche i dati che hai messo alla fine del video. Perché avendo avuto in altre auto precedenti BMC, K&N e Piper Cross quest'ultimo in spugna, volevo il più performante e sicuro da manutenzionare senza dover mettere oli o altro.
Ho avuto chiaro l'ultimo dubbio che avevo sul questo filtro con il tuo video.
Grazie
 

MasterPc

PRESIDENTE HYUNDAI CLUB
Membro dello Staff
Amministratore
Moderatore Globale
Socio Premium
Registrato
29 Ago 2007
Messaggi
14.123
Punteggio reazioni
9.516
Provincia
Pisa PI
Auto ed Allestimento
Ex Hyundai Coupe Super Tuning
Anno
2000
Quale era l'ultimo dubbio? e soprattutto come ti stai trovando?
Molti mi hanno dato dei feedback positivi da parte di chi l'ha usato in passato ma sentirli dai diretti interessati ha sempre un sapore più buono.
 

Klaus N

Nuovo utente
Registrato
21 Giu 2024
Messaggi
33
Punteggio reazioni
22
Provincia
Torino TO
Auto ed Allestimento
Kona N Performance
Anno
2022
Quale era l'ultimo dubbio? e soprattutto come ti stai trovando?
Molti mi hanno dato dei feedback positivi da parte di chi l'ha usato in passato ma sentirli dai diretti interessati ha sempre un sapore più buono.
Il dubbio era riguardo i valori, che poi hai pubblicato più che altro sulla percentuale d'aria e temperatura e sul fatto che fosse un filtro valido rispetto ai già blasonati, in cotone o spugna.
Il video mi ha "schiarito" questo dubbio.
Grazie
 

Klaus N

Nuovo utente
Registrato
21 Giu 2024
Messaggi
33
Punteggio reazioni
22
Provincia
Torino TO
Auto ed Allestimento
Kona N Performance
Anno
2022
Il dubbio era riguardo i valori, che poi hai pubblicato più che altro sulla percentuale d'aria e temperatura e sul fatto che fosse un filtro valido rispetto ai già blasonati, in cotone o spugna.
Il video mi ha "schiarito" questo dubbio.
Grazie
Riguardo a come mi trovo te lo dirò a breve, perché mi sta arrivando dopo il 15 luglio è disponibile alla spedizione.
L'ho acquistato, ma non essendoci più scorte in generale nei magazzini è prodotto in questi giorni e spedito dopo il 15 di questo mese...
Quindi ancora una settimana e poi ti dirò le mie impressioni, tra l'altro è differente essendo cilindrico da quello del video della n-line.
 

RedPower

Utente
Registrato
21 Mar 2023
Messaggi
184
Punteggio reazioni
102
Provincia
Milano MI
Auto ed Allestimento
KONA 1.0 120cv XLINE+ Ignite flame
Anno
2023
Ho sempre montato lo sprint filter sulle mie auto sia per la qualità, sia per la poca manutenzione (niente olio) e soprattutto non bisogna cambiarlo ogni volta.

Dopo un annetto che ho comprato la Kona un paio di settimane fa ho acquistato anche per lei questo magnifico filtro. (per chi interessato il modello è: P1142S)
Prima differenza dal mattone di carta dell'originale è lo spessore: circa la metà.
Testato? subito dopo un paio di giorni da Milano a Pisa e devo dire che la ripresa e erogazione mi sono sembrate nettamente migliorate.
Non vorrei esagerare ma anche i consumi (rispetto all'anno scorso, quindi lungo viaggio in autostrada) sono diminuiti.

unica pecca che i costi per il nostro modello di auto mi appaiono sproporzionati (anche per forma e dimensione del filtro stesso) rispetto agli altri modelli in vendita (sempre sprint filter)

Se ci saranno novità vi aggiornerò
 

MasterPc

PRESIDENTE HYUNDAI CLUB
Membro dello Staff
Amministratore
Moderatore Globale
Socio Premium
Registrato
29 Ago 2007
Messaggi
14.123
Punteggio reazioni
9.516
Provincia
Pisa PI
Auto ed Allestimento
Ex Hyundai Coupe Super Tuning
Anno
2000

Klaus N

Nuovo utente
Registrato
21 Giu 2024
Messaggi
33
Punteggio reazioni
22
Provincia
Torino TO
Auto ed Allestimento
Kona N Performance
Anno
2022
Ho sempre montato lo sprint filter sulle mie auto sia per la qualità, sia per la poca manutenzione (niente olio) e soprattutto non bisogna cambiarlo ogni volta.

Dopo un annetto che ho comprato la Kona un paio di settimane fa ho acquistato anche per lei questo magnifico filtro. (per chi interessato il modello è: P1142S)
Prima differenza dal mattone di carta dell'originale è lo spessore: circa la metà.
Testato? subito dopo un paio di giorni da Milano a Pisa e devo dire che la ripresa e erogazione mi sono sembrate nettamente migliorate.
Non vorrei esagerare ma anche i consumi (rispetto all'anno scorso, quindi lungo viaggio in autostrada) sono diminuiti.

unica pecca che i costi per il nostro modello di auto mi appaiono sproporzionati (anche per forma e dimensione del filtro stesso) rispetto agli altri modelli in vendita (sempre sprint filter)

Se ci saranno novità vi aggiornerò
Grazie per la tua risposta ed esperienza. Ora non so quale differenza di spessore, perché il mio filtro è cilindrico.
Ho preso la versione normale dello Sprint Filter, non quella impermeabile e neanche quello "race" che costa 300 e rotti €
L'ho pagato circa 110€
 
Alto Basso