Surriscaldamento motore - probabile problema relé ventola radiatore

512s

Utente Ben Noto
Registrato
29 Giu 2010
Messaggi
1.236
Punteggio reazioni
1.327
Provincia
Ferrara FE
Auto ed Allestimento
i40 +i20 (altra i20 dal 2014 al 2018)
Buongiorno,

solo per segnalare che la mia i40, sabato scorso, su un tragitto di 55km a ora di pranzo (temp esterna circa 35 gradi) ha avuto i seguenti sintomi:

  • malfunzionamento aria condizionata dopo 25km - dalle bocchette usciva aria calda
  • dopo 45km circa, surriscaldamento del motore fino a 110°-115° con picchi repentini, e abbassamenti fino ai soliti 85°
Fermata la macchina e verificato il livello del liquido di raffreddamento nel vaso di espansione (leggermente abbondante). Ieri sono riuscito a chiedere consulto al mio meccanico, che non può prendere in lavorazione la mia auto immediatamente, che mi ha consigliato di controllare lo stato dei relé della ventola.

Aperta la scatola fusibili in vano motore, ho notato che il tipo di relé usato per le due velocità della ventola (bassa e alta), è lo stesso usato per il clacson.
Ho così marchiato i relè a pennarello e sostituito uno per volta i due della ventola:

  1. Prima prova. Relé clacson al posto di HI-vent:
    la vettura va in temperatura in meno tempo. Temperatura stabile a 85° per 10 km, poi picchi a 115°-120°. Problema non risolto.

  2. Seconda prova. Relé Clacson al posto di LO-vent:
    vettura già in temperatura a 85°. In un percorso misto di 17km, la temperatura resta fissa a 85°, con una puntatina minima a 90°. Per poi tornare subito a 85°.
    1653982006848.png
A una prima impressione il problema pare causato dal relé ventola a bassa velocità. Resta qualche altra cosa da capire:
  • il clacson continua a funzionare nonostante la sostituzione. Può dipendere dal fatto che il relè non si chiude solo ad alta temperatura. Naturalmente col clacson rimane aperto una frazione di secondo, con la ventola interi minuti. Anche i diversi relé smontati dopo utilizzo prolungato hanno temperature notevolmente diverse (i due delle ventole scottano - clacson è freddo).
  • Manca un ultimo test a temperatura esterna 30°+. Ieri 20° e nuvoloso. Se anche a 35 gradi funziona tutto, potremmo essere a cavallo.
Qui, a corollario, un estratto del manuale con tutti i fusibili e relé:

Vi aggiorno
Alan
 

MacAnder

Moderatore Globale
Membro dello Staff
Moderatore Globale
Socio Premium
Registrato
23 Dic 2015
Messaggi
10.989
Punteggio reazioni
11.010
Provincia
Padova PD
Auto ed Allestimento
Tucson 2016 XP 1.7crdi 115CV Moonrock (int. beige)
Direi che potresti aver trovato il problema.
Anche il discorso clacson fila.
 

512s

Utente Ben Noto
Registrato
29 Giu 2010
Messaggi
1.236
Punteggio reazioni
1.327
Provincia
Ferrara FE
Auto ed Allestimento
i40 +i20 (altra i20 dal 2014 al 2018)
Nada, problema non risolto. Si è riproposto stamattina purtroppo.
A questo punto resto a caccia di consigli, anche se vari motivi portano a pensare che possa essere problema alla ventola di raffreddamento, che si accende male o al momento sbagliato.

Da controllare:
  • sensore temperatura radiatore
  • resistore della ventola
  • valvola termostatica (?!)
Approfitterò dei giorni festivi per fare controlli prima di portarla dal meccanico lunedì
 

M@urizio

Utente
Registrato
20 Gen 2022
Messaggi
111
Punteggio reazioni
51
Provincia
Verona VR
Auto ed Allestimento
Toyota Auris
Buongiorno,

solo per segnalare che la mia i40, sabato scorso, su un tragitto di 55km a ora di pranzo (temp esterna circa 35 gradi) ha avuto i seguenti sintomi:

  • malfunzionamento aria condizionata dopo 25km - dalle bocchette usciva aria calda
  • dopo 45km circa, surriscaldamento del motore fino a 110°-115° con picchi repentini, e abbassamenti fino ai soliti 85°

Un dettaglio non dettaglio... il problema l'hai riscontrato in marcia cittadina o extraurbano veloce?

Nel secondo caso il problema non è da imputare all'elettroventola.
 

512s

Utente Ben Noto
Registrato
29 Giu 2010
Messaggi
1.236
Punteggio reazioni
1.327
Provincia
Ferrara FE
Auto ed Allestimento
i40 +i20 (altra i20 dal 2014 al 2018)
stamattina l'ha fatto in extraurbano veloce.

Grazie
 

M@urizio

Utente
Registrato
20 Gen 2022
Messaggi
111
Punteggio reazioni
51
Provincia
Verona VR
Auto ed Allestimento
Toyota Auris
stamattina l'ha fatto in extraurbano veloce.

Grazie

Ipotesi... bolla d'aria o termostato motore difettoso.

Non si spiega per quale ragione l'aria condizionata smetta di funzionare.
Purtroppo non conoscendo nei dettagli la tua auto potrei ipotizzare che la centralina, rilevando una temperatura anomala del liquido di raffreddamento, inibisca il funzionamento della stessa.
 

512s

Utente Ben Noto
Registrato
29 Giu 2010
Messaggi
1.236
Punteggio reazioni
1.327
Provincia
Ferrara FE
Auto ed Allestimento
i40 +i20 (altra i20 dal 2014 al 2018)
Grazie, farò verificare!
 

MacAnder

Moderatore Globale
Membro dello Staff
Moderatore Globale
Socio Premium
Registrato
23 Dic 2015
Messaggi
10.989
Punteggio reazioni
11.010
Provincia
Padova PD
Auto ed Allestimento
Tucson 2016 XP 1.7crdi 115CV Moonrock (int. beige)
Generalmente è il termostato il primo a saltare.
Bisognerebbe testarlo alimentando direttamente i contatti che sono comandati dal sensore di temperatura, e sentire se si muove.
Non so se fattibile però.
 

M@urizio

Utente
Registrato
20 Gen 2022
Messaggi
111
Punteggio reazioni
51
Provincia
Verona VR
Auto ed Allestimento
Toyota Auris
Generalmente è il termostato il primo a saltare.
Bisognerebbe testarlo alimentando direttamente i contatti che sono comandati dal sensore di temperatura, e sentire se si muove.
Non so se fattibile però.

Sempre con la premessa che non conosco quel motore ma mi pare che non sia elettrico.
Dovrebbe trattarsi di un classico termostato. o_O
 

512s

Utente Ben Noto
Registrato
29 Giu 2010
Messaggi
1.236
Punteggio reazioni
1.327
Provincia
Ferrara FE
Auto ed Allestimento
i40 +i20 (altra i20 dal 2014 al 2018)
Errata corrige.
Oggi ennesimo problema di surriscaldamento ad ora di pranzo. :(
Al rientro a casa chiamata col meccanico e controllo generale del radiatore.
Ebbene nel radiatore era rimasto solo 1 litro di acqua (ne ho aggiunti almeno 3) :rolleyes:
Credevo il radiatore fosse pieno in base al livello del liquido nel vaso di espansione, che nella circostanza ho imparato non da assolutamente il valore di quanto liquido contiene il radiatore.
A radiatore pieno ho percorso 50km senza nessunissimo problema :cool:
Ora c'è solo da capire cosa ha causato la perdita e dove è localizzata, e quindi l'auto lunedì andrà comunque dal meccanico

Grazie a tutti per l'aiuto e la consulenza.
Aprirò una discussione in sezione "Motore, Alimentazione, Tagliandi" poi per spiegare come finirà la faccenda..
 

skywalker58

Utente Ben Noto
Registrato
22 Gen 2013
Messaggi
2.096
Punteggio reazioni
2.047
Provincia
Roma RM
Auto ed Allestimento
tucson 17 crdi xplus polar white+ executive pack
Non capisco...se nel radiatore era rimasto solo un litro di liquido come poteva il vaso di espansione segnare il massimo visto che sono collegati? Oltre scoprire dove è andato a finire il liquido mancante, bisognerà capire perché quello nel vaso non va a finire nel radiatore. Certo, si chiama vaso di espansione, ma funge anche da "riserva" di refrigerante. Non è che è stato fatto qualche lavoro all'impianto di raffreddamento (sostituzione liquido ad esempio) e non è stato spurgato bene? Una eventuale bolla non farebbe riempire bene il radiatore e falserebbe la rilevazione del termostato.
 

512s

Utente Ben Noto
Registrato
29 Giu 2010
Messaggi
1.236
Punteggio reazioni
1.327
Provincia
Ferrara FE
Auto ed Allestimento
i40 +i20 (altra i20 dal 2014 al 2018)
E' quello che sarà da capire dopo analisi più approfondita. Ora come ora non ti so rispondere. Nessun lavoro recente al radiatore che io sappia.
Ringraziamo intanto di non aver salutato la guarnizione di testa..
Comunque il fatto che non si sia cotto nulla con un minimo sindacale di acqua nel radiatore, dimostra la robustezza del mezzo
Altre auto credo, avrebbero fatto la fumata bianca...
 

M@urizio

Utente
Registrato
20 Gen 2022
Messaggi
111
Punteggio reazioni
51
Provincia
Verona VR
Auto ed Allestimento
Toyota Auris
Credevo il radiatore fosse pieno in base al livello del liquido nel vaso di espansione, che nella circostanza ho imparato non da assolutamente il valore di quanto liquido contiene il radiatore.
Purtroppo, in caso di perdita significativa e conseguente abbassamento del contenuto, il vaso di espansione non è sinonimo di circuito a livello.
Questo perchè Il volume di reintegrazione di liquido di raffreddamento dal vaso è limitato.

Salvo altre anomalie gravi (guranizione della testa), oltre a controllare la tenuta del circuito mettendolo in pressione, ti consiglio di far verificare il tappo pressurizzato del vaso stesso.
Altre auto credo, avrebbero fatto la fumata bianca...
Senza nulla togliere alla robustezza del motore posso affermare che le odierne guarnizioni sono molto più robuste di un tempo. ;)
 
Alto Basso