1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Esenzione bollo x un anno se acquisti pneumatici ricostruiti

Discussione in 'Santa Fe - Allestimenti, Colori, Ordini, Consegne,' iniziata da Shiver01, 29 Lug 2008.

  1. Shiver01

    Shiver01 New Member

    Registrato:
    27 Giu 2008
    Messaggi:
    99
    "Mi Piace" ricevuti:
    3
    Provincia:
    Venezia VE
    Sentite un pò questa:

    Una nuova proposta di legge presentata in Parlamento, che estende ai pneumatici le normative già introdotte nel 2004, per contrastare l’evasione dell’IVA sulle importazioni, prevede l’esenzione per un anno dal bollo auto per chi acquista pneumatici ricostruiti.

    A quanto pare l’applicazione di tale manovra non comporterebbe alcun onere per l’Erario, che anzi avrebbe un maggior gettito da destinare alla salvaguardia dell’ambiente, incentivando appunto l’acquisto di pneumatici ricostruiti.

    Dalla relazione presentata dall’Onorevole Foti, fautore della proposta, emerge che nel 2007 sono stati importati pneumatici per un controvalore di 1.675 milioni di euro, su cui è stata corrisposta Iva per 335 milioni di euro. Con l’approvazione della proposta il gettito dovrebbe aumentare di 67 milioni di euro, 45 dei quali andrebbero a coprire l’esenzione per un anno dal bollo per l’acquirente di almeno quattro pneumatici ricostruiti.


    Quindi, l’accoglimento della proposta di legge comporterebbe un maggior gettito di 22 milioni di euro. Inoltre, si incentiverebbe l’acquisto di pneumatici ricostruiti che, come è noto, hanno una importante valenza ecologica in quanto la ricostruzione consente di rallentare lo smaltimento delle carcasse usate potenzialmente inquinanti.

    Se avete commenti.............
     
  2. MAUITIBU

    MAUITIBU New Member

    Registrato:
    22 Lug 2008
    Messaggi:
    105
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    La fabbrica dei ricostruiti è di qualche suo parente...

    Sebbene dicano che i ricostruiti seguano le stesse specifiche e gi stessi test dei pneumatici originali, io non ne monterei mai.

    Se il mercato europeo o estero mi consente i risparmiare un bel pò sul loro costo perchè no?
    :?
     
  3. Shiver01

    Shiver01 New Member

    Registrato:
    27 Giu 2008
    Messaggi:
    99
    "Mi Piace" ricevuti:
    3
    Provincia:
    Venezia VE
    ASSOLUTAMENTE NO!!!!!
    L'intenzione è di appoffondire la tematica dei ricostruiti con i vari punti di vista, considerando la possibilità di essere esentati dalla tassa di bollo auto.
     
  4. Massimiliano Guerra

    Massimiliano Guerra GLOBAL MODERATOR
    Membro dello Staff Moderatore Globale Socio Premium Editoriale

    Registrato:
    8 Nov 2007
    Messaggi:
    9.105
    "Mi Piace" ricevuti:
    679
    Provincia:
    Roma RM
    Auto ed Allestimento:
    SantaFe CRDi Dinamic Top 4wd - ix20 1.4 MPi Xpossible
    Una volta gli pneumatici ricostruiti erano a solo ed esclusivo utilizzo per il trasporto pesante, e per gli autocarri in genere... E capitava spesso di vedere ai bordi di un'autostrada o di un raccordo, dei battistrada senza la carcassa... Strano?!
    Ovviamente il fenomeno era dovuto a forti frenate di TIR che nell'azione di decellerazione improvvisa, le forze di attrito strappavano via letteralmente il battistrada ricostruito dalla carcassa del pneumatico...
    E' vero che con la tecnica e lo sviluppo in questo settore, di passi se ne sono fatti molti, ma ho sempre in mente certe scene sui ricostruiti, che ovviamente non mi fanno stare tranquillo se dovessi optare per il loro acquisto, in special modo su un Suv, che in fase di appoggio, rollio, e frenata, di attriti ne genera molti di più di una normale berlina...

    L'incentivo ovviamente è un'iniziativa notevole, ma prima di optare su un ricostruito dovrei vedere come si comportano con dei test, poi forse eventualmente...
     
  5. MAUITIBU

    MAUITIBU New Member

    Registrato:
    22 Lug 2008
    Messaggi:
    105
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Appunto...senza contare il tipo di mescola (che non è da sottovalutare...) che verrebbe applicata su una carcassa...michelin? ...bridgestone...?...hankook??
    Cioè...non è la stessa casa a rifare il pneumatico come se fosse nuovo di sana pianta..
    :)
     
  6. Shiver01

    Shiver01 New Member

    Registrato:
    27 Giu 2008
    Messaggi:
    99
    "Mi Piace" ricevuti:
    3
    Provincia:
    Venezia VE
    Tanto per chiarire,
    le ricostruite sono quelle a cui viene raspato e poi ricoperto l'intero pneumatico a mezzo di vulcanizzazione ( la gomma si fonde omogeneamente con la carcassa esistente, mentre nelle ricoperte la spalla resta quella "di serie" e viene applicato con dei collanti specifici il nuovo battistrada ... la differenza è che il processo di rigommatura integrale rende il pneumatico più stabile, meno soggetto a difetti, scollature e in generale più affidabile.
     
  7. MAUITIBU

    MAUITIBU New Member

    Registrato:
    22 Lug 2008
    Messaggi:
    105
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Giusta precisazione!
    Solo le ricostruite vengono garantite e certificate al pari delle gomme nuove.
    Rimane però il dubbio sul tipo di mescola...perchè a quel punto potrebbe essere anche paragonabile a qualche prodotto cinese nuovo (e discarsa qualità di solto..)
     
  8. Luke

    Luke GLOBAL MODERATOR
    Moderatore Globale Socio Premium

    Registrato:
    19 Set 2007
    Messaggi:
    4.693
    "Mi Piace" ricevuti:
    128
    Provincia:
    Roma RM
    Auto ed Allestimento:
    Tucson 4wd crdi 112cv; Taurus argenti
    Sono d'accordo, è pur vero che i penumatci ricostruiti devono essere sottoposti ai medesimi controlli di quelli nuovi, ma tenuto conto che il pneumatico rappresenta l'unico elemento di contatto tra la strada e l'auto, personalmente sono del parere che un pneumatico nuovo dia più garanzie di qualità e affidabilità.
     
  9. MAUITIBU

    MAUITIBU New Member

    Registrato:
    22 Lug 2008
    Messaggi:
    105
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Seguendo il trend governativo, sempre contro agli automobilisti/motociclisti la faccenda mi puzza alquanto, come gli incentivi rottamazione...con mille limitazioni e tristi realtà... (c'è gente che ha rottamato l'auto e aspetta ancora il rimborso per i tre anni di mezzi pubblici...)

    Di sicuro sarà una cosa tipo "solo pneumatici di quella marca" (sarà una controllata pirelli!) al prezzo doppio della concorrenza europea...il risparmio per un anno di bollo va a farsi friggere.

    Comunque si parla di contrasto evasione iva (più che per l'ecologia...) per cui acquistare pneumatici in olanda o germania (vedi gommadiretto) non fa differenza..
     

Condividi questa Pagina